Roma e Lazio al Quirinale. Larghe intese calcistiche contro gli ultras

24 maggio 2013 ore 14:02, intelligo
Roma e Lazio al Quirinale. Larghe intese calcistiche contro gli ultras
Roma e Lazio salgono sul colle più alto della Capitale per incontrare il presidente Giorgio Napolitano. A due giorni dal derby infuocato che vale la Coppa Italia, le delegazioni delle due squadre capitoline sono state ricevute dal capo dello Stato.
Per la Roma c’erano il presidente Pallotta, l’allenatore Andreazzoli e Daniele De Rossi; per i biancazzurri, il presidente Lotito e il calciatore Saha (unico non in ritiro e per questo disponibile all’incontro). Al Quirinale clima disteso, anche e soprattutto per calmare gli animi degli appassionati tifosi romani. Il presidente della Repubblica ha sottolineato la responsabilità dei calciatori nei confronti dei tifosi e dei loro comportamenti. Proprio ieri, a Trigoria, era comparso uno striscione a dir poco allarmante: “Coppa o morto”. Segno che il derby di Roma, soprattutto quando vale la conquista di un trofeo, è sempre un appuntamento sportivo a rischio scontri. Nell’ultimo derby di campionato si erano registrati scontri e accoltellamenti tra i tifosi, e se Daniele De Rossi si è spinto a chiedere ai sostenitori di “lasciare a casa i coltelli”, di certo il rischio è altissimo. Riusciranno i tifosi romani a rispettare, una volta tanto, l’aspetto ludico e festoso di un evento sportivo?
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...