70° anniversario delle Fosse Ardeatine: Napolitano alla cerimonia

24 marzo 2014 ore 11:52, Micaela Del Monte
70° anniversario delle Fosse Ardeatine: Napolitano alla cerimonia
24 marzo 1944, sono passati esattamente 70 anni dal giorno in cui 335 romani vennero trucidati dalle SS di Kappler alle Fosse Ardeatine.
Una rappresaglia per l’attentato partigiano compiuto da membri dei Gap romani contro truppe germaniche in transito in via Rasella: un’operazione che aveva causato, in totale, la morte di 33 soldati del reggimento "Bozen" appartenente alla Ordnungspolizei dell’esercito tedesco, reclutato in Alto Adige. Quello di oggi è il primo anniversario senza il capitano Erich Priebke, colui che pianificò e realizzò il piano che portò all'eccidio. Ma questo non allevia la gravità del ricordo e proprio alle Fosse Ardeatine, questa mattina alle 10, si è celebrata la cerimonia commemorativa alla presenza del Presidente Giorgio Napolitano vertici delle istituzioni regionali e cittadine. Dopo il saluto di Rosina Stame, presidente dell’ Anfim, Aladino Lombardi ha letto l’elenco dei nomi delle vittime: da Agnini Ferdinando a Zironi Augusto. Alle 11:30 alla Sinagoga di Roma, il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e il sindaco di Roma Ignazio Marino erano invece presenti alla cerimonia per la deposizione di una corona presso il Tempio Maggiore in memoria delle vittime della strage.  
caricamento in corso...
caricamento in corso...