A Roma si può mangiare sano con 5€: ecco come e grazie a chi

25 gennaio 2014 ore 11:10, intelligo
A Roma si può mangiare sano con 5€: ecco come e grazie a chi
Credete sia impossibile mangiare con appena cinque euro un pasto bilanciato e gustoso a base di frutta e verdura di stagione? Beh, non è così. La sfida, lanciata all’Istituto Alberghiero di Trastevere "V. Gioberti", è stata promossa da Unaproa (Unione tra le organizzazioni di produttori ortofrutticoli e agrumari) e si ispira ai cinque colori del benessere con la campagna "Nutritevi dei colori della vita". Ieri ha fatto tappa a Roma dove i ragazzi del quinto anno hanno ideato e proposto un menu low cost e voloce. «Il progetto ha una valenza sociale oltre che economica - ha detto il presidente di Unaproa Ambrogio De Ponti - per dire che se la crisi economica obbliga a strategie di risparmio anche alla spesa alimentare, questo, però, non può e non deve andare a discapito della salute: una dieta sana ed equilibrata non può prescindere da alcuni componenti, come un consumo quotidiano e variato di frutta e verdura. Proprio da qui - ha sottolineato - nasce la sfida lanciata dalla nostra campagna nazionale ’Nutritevi dei colori della vità che illustra anche lo sforzo di innovazione dell’offerta che, con insalate pronte e confezioni monodose, va incontro alle mutate esigenze». «Oggi (ieri ndr) è stato smentito il pregiudizio che una dieta ricca di questi alimenti sia necessariamente economicamente svantaggiosa» ha osservato il segretario generale Unione Nazionale Consumatori Massimiliano Dona che ha chiesto ai futuri professionisti del settore Ristorazione, gli allievi dell’Alberghiero, di farsi «piccoli divulgatori della salute a tavola».
A Roma si può mangiare sano con 5€: ecco come e grazie a chi
Frutta e verdura hanno così regalato - grazie all’impegno degli studenti che con entusiasmo si sono cimentati alla prova del pasto nei colori rosso, verde, bianco, giallo-arancio e blu-viola previsto dall’iniziativa Unaproa - «un esempio di menu sano, e alla portata di tutti, che potrà essere un ottimo spunto per le mense scolastiche e la ristorazione collettiva, per le famiglie e per consumatore» ha osservato la preside dell’Alberghiero del rione Trastevere Carla Parolari nell’esprimere «soddisfazione per questa opportunità di accostare la scuola al mondo del lavoro». Tra i tanti consigli utili offerti dalla nutrizionista Elisabetta Bernardi quello di mangiare un kiwi al giorno per sopperire al fabbisogno giornaliero di vitamine, e di puntare sulla varietà di frutta e verdure. «È il cocktail la fonte del benessere» ha concluso. Le 5 ricette andranno a costituire un pasto completo (antipasto, primo, secondo, dolce e bevanda), bilanciato, ricco, gustoso e di qualità, con una spesa di 5 euro. «Il mondo scientifico è concorde nell’affermare che bisogna favorire il consumo di frutta e verdura in modo variato, almeno cinque volte al giorno, seguendo la linea dei 5 colori - sottolineano gli esperti di Unaproa - le proprietà salutistiche dell’ortofrutta sono infatti dovute anche all’abbondante presenza di alcune speciali sostanze colorate protettive che conferiscono alla frutta e alla verdura colori vivaci e invitanti e va smentito il pregiudizio che una dieta ricca di questi alimenti sia necessariamente economicamente svantaggiosa». Insomma, un'idea doppiamente al passo con i tempi che ha dimostrato che la qualità non è sinonimo di costoso, ma che anzi conviene sia alla salute che al portafogli.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...