Il Venerdì Santo a Roma e nel Lazio: gli eventi nella Capitale e nei capoluoghi

25 marzo 2016 ore 11:31, Lucia Bigozzi
Dal Colosseo alla regione. Da Roma al Lazio, notte di Passione. Venerdì Santo all’insegna delle tante rievocazioni della Crocifissione e morte di Gesù. Numerosi gli eventi disseminati in tutta le province. Si comincia con la Capitale: il Colosseo si “accende” dei lumi delle candele che accompagneranno la tradizionale Via Crucis presieduta da papa Francesco. Un appuntamento irrinunciabile e carico di significato spirituale per i cristiani in tutto il mondo e che da tutto il mondo guardano a Roma e alla Via Dolorosa che ripercorre il sacrificio di Gesù. L’inizio della cerimonia è alle 21 e si potrà seguire anche in diretta streaming. Come sempre, ci saranno variazioni alle circolazione dei veicoli con off limits l’area tra via Celio Vibenna, via di San Gregorio, in direzione di Porta Capena, e via dei Fori Imperiali, da piazza Corrado Ricci a piazza del Colosseo (deviate le linee 51, 75, 81, 85, 87, 117, 118 e 673). 
Ma stasera le rievocazioni della Passione di Cristo si svolgeranno un po’ in tutta la Capitale. Ecco alcuni appuntamenti: Via Crucis anche a Ponte Mammolo, Santa Maria del Soccorso, Centocelle, Colli Aniene, Colli Portuensi, Villa Bonelli.

Il Venerdì Santo a Roma e nel Lazio: gli eventi nella Capitale e nei capoluoghi
Uno sguardo alla regione. Particolarmente ricco il calendario degli appuntamenti del Venerdì Santo in provincia di Viterbo. Nella città capoluogo di provincia la processione del Cristo morto muoverà dalle chiesa di Santa Maria Nuova fino a via Cardinal La Fontaine, quindi via delle Fabbriche, Cavour, piazza del Comune, via e piazza San Lorenzo. Alle 21.45 in piazza San Lorenzo, palazzo dei Papi, rappresentazione dei "Quadri viventi" della Passione (il Processo di Pilato e la Crocifissione) a cura della parrocchia dei Santi Valentino e Ilario. Di particolare interesse anche la rievocazione della Passione a Carbognano con il tradizionale Sodalizio dei Cavalieri di San Filippo e la IX Legio Hispana. Un evento che ormai si è consolidato richiamando nella cittadina tanti fedeli: un grande palcoscenico come scenografia con oltre cento personaggi che rievocano le figure della Passione di Cristo e che per qualche ora trasformeranno Carbognano nella Gerusalemme di allora. 

A Latera alle 5 è in programma la processione della Desolata che richiama l’episodio della Madonna che cerca il figlio arrestato dalle autorità romane. Segue la tradizionale rievocazione storica della Passione. Analogo evento a Orte: la processione partirà da piazza della Libertà, con la partecipazione delle sette Confraternite che si muoveranno dalle rispettive chiese per poi dirigersi verso la chiesa madre di Santa Croce da dove uscirà la bara del Cristo Morto e della Macchina dell'Addolorata. Alla processione prendono parte centinaia di ortani vestiti da cirenei con il volto coperto, molti dei quali attraversano le vie del centro a piedi nudi e con una croce sulle spalle. 
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...