Drogava straniere e italiane per stuprarle e derubarle: ex fotografo di nuovo fermato

25 novembre 2015 ore 11:42, intelligo
Drogava straniere e italiane per stuprarle e derubarle: ex fotografo di nuovo fermato
Il vizio che non muore. Così pare che fosse per un fotografo romano, che adescava prima le donne su internet per poi procedere alla violenza. 

La scusa sarebbe sempre la stessa: trovargli lavoro, questa volta come hostess o accompagnatrici, e poi "chiedere il conto". Pare, se venissero confermate le accuse, che l'uomo incontrasse le sue vittime proprio in camere di lusso degli hotel a Roma e Milano. Era calcolato tutto: avrebbe eluso i controlli delle reception arrivando direttamente in camera dove, chiacchierate a parte, le drogava e procedeva alla violenza oltre che al furto di quanto avevano con sé. Non è però la prima volta che l'uomo viene sottoposto indagini. Mentre questa volta è scattata la custodia cautelare in carcere per violenza sessuale, più rapina aggravata, lesioni aggravate, furto e utilizzo indebito di carte di pagamento, il 63enne ex fotografo è stato oggetto già a novembre del 2013 di un indagine condotta attraverso una donna Carabiniere che lo aveva incontrato per incastrarlo. Ormai sarebbero 27 i casi accertati a capo del  finto regista o procacciatore di lavoro, come si sarebbe spacciato prima e dopo. 

Ma alla fine le vittime, che sono numerose e spesso straniere anche se ci sono anche donne del nord, sono state accertate e ora contribuiranno alle indagini che per ora hanno portato a un risultato importante: è stato richiesta, ottenuta e notificata all'uomo l'ordinanza restrittiva del Tribunale di Roma.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...