L'onda di Francesco: a Trastevere apre convento ai rifugiati

25 settembre 2013 ore 11:07, intelligo

L'onda di Francesco: a Trastevere apre convento ai rifugiati
di Andrea De Angelis

"Bisogna accogliere i rifugiati nei conventi vuoti" aveva esortato Papa Francesco in occasione della visita al Centro Astalli. E a Trastevere le parole del pontefice sono diventate realtà. In piazza San Francesco d'Assisi, infatti, esiste un convento dell'800, la parrocchia di San Francesco a Ripa Grande, dove sette frati accolgono rifugiati e persone bisognose. La struttura ospitava negli anni passati studiosi di teologia. Venticinque le stanze, sette delle quali occupate appunti dai religiosi. Le altre diciotto accolgono, come chiesto dal pontefice, chi è in serie difficoltà. Non solo un letto e un pasto caldo, ma la possibilità di iniziare a intrecciare quelle relazioni sociali necessarie per far sorgere in ogni individuo la speranza di potercela fare. Il sogno dei frati? Una visita di Francesco. "Gli scriveremo presto una lettera, siamo l'esempio di quanto poco basta alla Chiesa per soccorrere i più bisognosi", ha dichiarato frate Domenico Domenici a La Repubblica. Un convento che così è quanto di più lontano ci possa essere da un albergo. Il periodo di permanenza delle persone va dai tre ai dodici mesi,  e attualmente vi si trovano profughi afghani, bulgari e siriani.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...