Domenica 27 settembre, cosa fare a Roma? Gli eventi

25 settembre 2015, Andrea De Angelis
"Arrivederci caldo" possono cantare i romani e i tanti turisti che si trovano nella capitale italiana. Le temperature sono ormai autunnali con massime non superiori ai 24 gradi. Pomeriggio, però, potrebbe arrivare anche la pioggia: non dimenticate, per sicurezza, l'ombrello. 

Domenica 27 settembre, cosa fare a Roma? Gli eventi
Iniziamo con la splendida visita al Foro di Cesare.

Dopo il grande successo ottenuto lo scorso anno dal “Foro di Augusto” prosegue il progetto di valorizzazione dei Fori Imperiali con una nuova emozionante tappa nel “Foro di Cesare” a cura di Piero Angela e Paco Lanciano
Il racconto di Piero Angela, accompagnato da ricostruzioni e filmati, parte dalla storia degli scavi realizzati per la costruzione di Via dei Fori Imperiali, quando un esercito di 1500 muratori, manovali e operai venne mobilitato per un’operazione senza precedenti: radere al suolo un intero quartiere e scavare in profondità tutta l’area per raggiungere il livello dell’antica Roma.
Quindi entra nel vivo della storia partendo dai resti del maestoso Tempio di Venere, voluto da Giulio Cesare dopo la sua vittoria su Pompeo per rivivere l’emozione della vita del tempo a Roma. Una visita che cerca di rievocare il ruolo del Foro nella vita dei romani, ma anche la figura di Giulio Cesare. 
Grazie ad appositi sistemi audio con cuffie gli spettatori possono ascoltare la musica, gli effetti speciali e il racconto di Piero Angela in 8 lingue (italiano, inglese, francese, russo, spagnolo e giapponese, tedesco e cinese).
Per info su costi e prenotazioni chiamare lo 060606.

Proseguiamo con una sagra davvero piccante...

Domenica 27 settembre lo C.S.O.A. Forte Prenestino di Roma ospita la 3° Sagra del Peperoncino Rebelde.
L’appuntamento per gli appassionati di piccante è dalle 13.00 negli spazi di via Federico Delpino.
Al mattino (e non solo) si potranno visitare i numerosi stand dei produttori, poi dopo il "pranzo piccante" nel pomeriggio si continua con la gara di resistenza alla piccantezza, i contest di ballo di Cumbia e la presentazione del libro “Fiabe Resistenti”.
La serata termina con aperitivo e cena sulle note dei Rumba de Bodas.

Per gli amanti "dell'arte e delle api" c'è una mostra da non perdere. 

Fino al 4 ottobre 2015 il Museo Napoleonico accoglie "Bees", la prima mostra personale in un museo italiano dell’artista canadese Joshua Thorpe, curata da Luca Arnaudo.
“Sull’abito imperiale metterete delle stelle, o meglio delle api; quest’ultimo emblema ha qualcosa di nazionale: alcune furono trovate nella tomba di Childerico I, e questo insetto è simbolo di operosità. Le stelle saranno per me, le api per il popolo.” (Napoleone Bonaparte, indicazioni per la cerimonia d’incoronazione del 2 dicembre 1804).
Anche Napoleone riconosceva una particolare importanza simbolica alle api: emblema di attivismo, immortalità, e insieme di quegli antichi re merovingi di Francia a cui il nuovo imperatore intendeva richiamarsi. 
Per la sua mostra presso il Museo Napoleonico Joshua Thorpe prende l’ape come punto di partenza, ma, anziché trattarlacome un simbolo culturale, la assume quale forza della natura.
L’intervento di Thorpe mira ad affiancare l’opulenza del Museo Napoleonico con una fantasia di api, fiori, vento, alberi:il tutto attraverso la consueta pluralità di mezzi espressivi (testi, suoni, immagini) tipica dell’artista. 
In occasione della mostra, che è totalmente gratuita, verrà realizzato un libro d’artista in edizione limitata. L'ingresso è dalle 10:00 alle 18:00.

Appassionati di Go Kart? C'è un'occasione da non perdere!

Fino alla prossima domenica al centro commerciale TiburTino di Roma riparte la pista di Go Kart elettrici.
Negli spazi di via dei Pioppi 7 si potrà correre dalle 16.00 fino alla chiusura del centro commerciale sul circuito di neveplast che simula una superficie simile alla neve e la durata del giro è di 12 minuti.
Ogni turno costa 8 euro, ridotto a 6 euro per tutti i maggiorenni possessori di Coop card. Possono correre anche i bambini, se accompagnati da un adulto e alti almeno un metro e mezzo.
Per maggiori informazioni il numero è il 320.9085317.

Come si mangiava nell'antichità? Una mostra ce lo spiega.

La mostra, ideata in occasione dell’EXPO 2015, racconta il mondo dell’alimentazione in età imperiale quando, intorno al bacino del Mediterraneo, si avviò la prima “globalizzazione dei consumi”
Cosa e come mangiavano gli antichi romani? Come trasportavano migliaia di tonnellate di provviste dai più remoti angoli della terra? Come facevano a farle risalire lungo il Tevere fin nel cuore della città? E come le conservavano durante tutto l'anno? A queste e a tante altre curiosità risponderà fino al 15 novembre la mostra “Nutrire l’Impero. Storie di alimentazione da Roma e Pompei” che traccerà un affresco complessivo sull’alimentazione nel mondo romano grazie a rari e prestigiosi reperti archeologici, plastici, apparati multimediali e ricostruzioni.
Ingresso dalle 09:00 alle 21:00, biglietti a 10,50€ con riduzioni fino a 6,50€.

Per volontà del presidente Mattarella il Quirinale ha aperto al pubblico. 

Le visite nel palazzo più noto d'Italia si svolgono dalle 09:30 alle 16:00.
Le prenotazioni si effettuano almeno 5 giorni prima della data della visita al numero 06.39967557. Le visite sono organizzate per un massimo di 30 persone.
Sono due le modalità previste. Il primo percorso passa per il Piano Nobile e il Piano terra e dura circa 80 minuti. Il costo è di1,50 euro
Il secondo percorso invece, oltre a quanto previsto nel primo, permette di visitare anche la Vasella, i Giardini, le Carrozze e i Finimenti per una durata di circa due ore e mezza. Il prezzo è questa volta di 10 euro, con riduzioni del 50% per i ragazzi dai 18 ai 25 anni, gli over 65 e gli insegnanti statali.

Veniamo alla storia del cinema: ecco una vera chicca per gli amanti del grande schermo.

"Girando a Cinecittà" racconta dal 1937 al 1989, la storia di Cinecittà e delle produzioni più importanti che si sono susseguite negli Studios e che hanno costituito la storia del cinema. Un percorso che rende omaggio agli interpreti più famosi e alle pellicole più celebri attraverso una ricca selezione di immagini fotografiche, montaggi di estratti filmici e un’accurata selezione di costumi. 
Ingresso dalle 09:30 alle 18:30, biglietti a partire da 10 euro.

Si conclude oggi lo Street Food Festival!

La tre giorni fra cibo di strada e musica è ospitata da Eataly negli spazi di piazzale XII Ottobre 1492, a Ostiense. L’ingresso libero è dalle 12.00 alle 22.00.
Fra gli stand di cibo Yesh Shenì, Banana Trash, Straw & Berry, Venchi, Piadina Maioli e molto altro, mentre tra i birrifici artigianali ricordiamo Alta Quota, Birra Damare, Turbacci, Baladin ed altri ancora.
Ad impreziosire tanta buona musica dal vivo, con la presenza di Radio Rock. 
 
Concludiamo con un appuntamento per i più piccoli. 

Il Museo dei Bambini di Roma Explora propone ai suoi ospiti oltre al classico percorso anche un divertente laboratorio di cucina dove imparare a fare la pizza. Nei locali dell’Officina in Cucina i piccoli chef potranno imparare a fare la pizza anche senza  glutine per chi è intollerante. 
L’attività è offerta nella cucina a Via Flaminia 80, lo spazio-laboratorio dove si svolgono le attività di educazione alimentare riservate ai bambini, indipendente dal padiglione espositivo. Doppio appuntamento alle 10:45 e alle 15:45 al costo di 10 euro. Per maggiori informazioni clicca qui.  


Seguici su Facebook e Twitter
caricamento in corso...
caricamento in corso...