Marino lascia fuori dalla porta l'Idv e i dipietristi corrono da Marchini

26 aprile 2013 ore 17:53, intelligo
Marino lascia fuori dalla porta l'Idv e i dipietristi corrono da Marchini
di K. K.  L'Idv sta con Marino, ma Marino non sta con l'Idv. Antonio Di Pietro sembra che non ne azzecchi piùuna. Dopo essere rimasto fuori dal parlamento e aver raggranellato un misero 1 per cento alle elezioni regionali in Friuli Venezia Giulia, l'ex pm aveva deciso di puntare tutto su Roma. Non c'è miglior piazza di quella della Capitale, infatti, per tentare di risollevare le sorti di un partito morente. E Tonino, pur di tornare a far volare il suo gabbiano, non aveva esitato ad allargare i cordoni della borsa per lanciare una grande campagna di comunicazione. L'Idv è tornata e sta con Ignazio Marino, è il messaggio fatto veicolare attraverso la lettera pubblicata sui maggiori quotidiani romani e i cartelloni pubblicitari piazzati in tutte le stazioni della metro. Peccato però che l'alleanza con Marino non sia stata ancora siglata. Anzi, gira voce, che il candidato sindaco del centrosinistra non abbia alcuna voglia di apparentarsi con Di Pietro, che a questo punto potrebbe restare solo soletto. Pare, infatti, che nelle ultime ore nel suo partito, già ridotto all'osso, sia iniziato il fuggi fuggi. Gli ultimi fedelissimi dell'Idv, che erano già pronti a formare la lista per il Campidoglio, avrebbero già fatto i bagagli e starebbero per salutare il 'capo'. All'orizzonte ci sarebbe già la ciambella di salvataggio della lista di Alfio Marchini. E molti dipietristi starebbero già facendo la fila fuori dalla sua porta.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...