Ogni giorno un romano si sveglia e s'Atac al tram: dalla rissa ai guasti

26 ottobre 2015, Micaela Del Monte
Ogni giorno un romano si sveglia e s'Atac al tram: dalla rissa ai guasti
Almeno uno stop al giorno, ore e ore di ritardi, migliaia di pendolari costretti sulle banchine e ogni volta un comunicato ricco di giustificazioni ma povero di concretezza, chiarezza e condivisibilità. 

Ogni giorno un romano si sveglia e sa che sarà fortunato se riuscirà ad arrivare a lavoro in orario, o meglio, se riuscirà proprio ad arrivarci. Perché non basta osservare gli orari dei treni o degli autobus per essere sicuri di potercela fare. Ogni giorni un romano sa che con molta probabilità una linea della metro subirà dei ritardi e che Atac pubblicherà un comunicato per giustificarsi senza però tentare mai di prevenire i problemi.

Negli ultimi quindici giorni infatti Atac, oltre ad aver causato tantissimi problemi ai romani ha anche dato loro solo tanto materiale in più per infuriarsi con i dirigenti che in realtà sembrano dirigere ben poco.

Roma, 12 ottobre: Roma-Lido, treno evacuato nella notte per guasto e rallentamenti, in mattinata. Il servizio è "iniziato regolarmente. Le maestranze hanno lavorato tutta la notte per riparare il guasto sulla rete aerea che nella tarda serata di ieri aveva reso necessario evacuare un treno all'altezza di Casal Bernocchi, con i passeggeri che sono stati scortati in sicurezza dal personale Atac, e poi costretto l'azienda ad attivare la circolazione a binario unico".

"Il servizio, partito regolarmente con otto treni, ha subìto  successivamente alcuni rallentamenti per il guasto a due rotabili. La  circolazione è in via di normalizzazione - conclude Atac - Da domani, infine, sulla linea verrà inserito un nuovo treno Caf. Ciò consentirà  di poter contare su un treno di nuova generazione che contribuirà al  miglioramento della qualità del servizio".

Roma 15 ottobre: Interruzione sulla linea A per inconveniente tecnico ad un treno in manovra. "Il servizio della metro A è parzialmente  interrotto nel tratto Arco di Travertino-Anagnina "per inconveniente tecnico a un treno in manovra senza passeggeri a bordo". Così Atac in una nota. In corso intervento dei tecnici Atac per ripristinare al più presto la funzionalità della linea. L'azienda ha intanto attivato un servizio  sostitutivo di bus in superficie.

Roma, 16 ottobre: Prosegue l'impegno di Atac per migliorare l'infrastruttura del trasporto capitolino. A seguito dei lavori di rinnovo dell'armamento tranviario nei weekend del 17 e 18 ottobre e  del 24 e 25 ottobre, tutto il servizio sulla rete tranviaria (linee 2, 3, 5, 14 e 19) e il servizio Ztl della linea 8, sarà effettuato  mediante bus sostitutivi. Il servizio base della linea 8 ad eccezione  del servizio in area Ztl sarà invece regolare.

Sempre per i lavori di rinnovo dell'armamento, dal 17 al 25 ottobre la ferrovia Termini-Centocelle sarà limitata a Piazzale Labicano in  entrambe le direzioni. Per facilitare gli utenti, la tratta coinvolta dall'interruzione sarà servita sia dai bus delle linee 50 e 105 che  dal servizio sostitutivo bus delle linee 5 e 14 con fermate in Piazza di Porta Maggiore.

Atac si scusa per i possibili disagi, ricordando che gli interventi fanno parte del piano di manutenzione dell'infrastruttura tranviaria  in coerenza anche con il piano di interventi per il Giubileo, necessario a garantire l'efficienza e quindi il miglioramento del  servizio.

Roma, 22 ottobre: "E' tornato regolare il servizio sulla linea B/B1 della metropolitana che aveva subito una parziale  interruzione a causa di un guasto alla linea area all'altezza della  stazione Cavour. L'azienda sta accertando le cause dell'accaduto e non si esclude che il danneggiamento della linea sia stato provocato da  un'infiltrazione d'acqua causata da terzi". Così Atac in una nota. Nel corso dell'interruzione, durata circa due ore, Atac ha svolto servizio sostitutivo con bus di superficie.

"Rispetto all'incidente che questa mattina ha fermato la metro B vorrei dire che le infiltrazioni copiose che ci sono in quella stazione sono state segnalate con due lettere dai direttori di esercizio, una un anno fa e una un mese fa, a tutta una serie di soggetti istituzionali. Quindi oggi noi siamo stati vittime di questa situazione e non artefici". Lo ha detto l'amministratore delegato di Atac dimissionario Danilo Broggi nel corso di una conferenza stampa per presentare i dati dell'attività svolta dal luglio 2013 a oggi. "Se voi andate alla stazione Cavour - ha aggiunto - vi rendete conto  solo dall'odore della marciulenza che c'è per le infiltrazioni.  Naturalmente le lettere che abbiamo inviato sono a disposizione".

Non solo guasti pero, anche i guai ci si mettono a rallentare il lavoro, già precario, dell'azienda dei trasporti romani. Ci mancava infatti soltanto la rissa sulla banchina della metro B Laurentina, dove un ragazzo sarebbe stato colpito da un pugno e avrebbe perso i sensi, finendo sui binari e provocando il rallentamento del servizio della metro B. Lo ha reso noto l'Atac, precisando che il servizio è fortemente rallentanto, "con possibili limitazioni delle corse di alcuni treni". La situazione, ha poi fatto sapere l'Atac, sarebbe in corso di normalizzazione.
caricamento in corso...
caricamento in corso...