Baldissoni allontana le ombre cinesi e apre a Totti

26 settembre 2016 ore 13:49, Andrea Barcariol
Nessuna ombra cinese sulla proprietà della Roma. Dopo la pronta smentita di Pallotta all'indiscrezione di Bloomberg è arrivata anche quella di Mauro Baldissoni intervistato da Premium Sport nel prepartita di Torino: "Io ricordo sempre che la Roma è quotata in corsa, lasciamo correre le inesattezze sul mercato, ma in questi casi dobbiamo smentire, non c'è nessuna ricerca di soci, benché ci siano sollecitazioni che riguardano tutte le società, spesso dall'Asia. Il presidente ha precisato anche che un eventuale interesse per dei nuovi capitali potrebbe esserci per lo sviluppo del nuovo stadio ma in questo momento no. Nonostante il comunicato molto dettagliato l'indiscrezione di Bloomberg ha detto altro e dispiace perché siamo quotati in borsa e dobbiamo essere precisi".

Il direttore generale della Roma ha parlato anche del capitano giallorosso (40 anni domani) e di un suo possibile rinnovo al termine della stagione: "Totti è il nostro Peter Pan, si rifiuta di invecchiare e continua a deliziarci con il suo calcio. Totti fa parte della famiglia della Roma, continuerà a fare parte della Roma per sempre. Se poi a fine stagione starà ancora così bene vedremo, è ancora presto per parlarne. Il mio augurio è che possa ancora sentirsi un bambino. Dipende da lui. Non è oggi però il momento per concentrarsi su questo". Precisazione finale sul contratto del numero 10, anche ieri a segno su calcio di rigore (250° gol): "Intanto ne ha uno fino a 46, con gli ultimi anni da dirigente. Valeva anche l'anno scorso questo discorso, poi è stato trasformato in un ulteriore altro anno da calciatore per le condizioni del calciatore e per la voglia". 
caricamento in corso...
caricamento in corso...