Roma, calci a coppia e carabinieri: "Niente baci davanti alla moschea"

26 settembre 2017 ore 13:08, Micaela Del Monte
"Non potete tenervi per mano qui. Non potete baciarvi qui. Andate via o vi picchio". Così un malese di 24 anni ha intimato una coppia di allontanarsi dalla moschea dove i due stavano amoreggiando. E' accaduto ieri sera all'altezza di via San Vito nei pressi di un Centro Islamico chiuso dallo scorso febbraio quando sono stati aggrediti.

Roma, calci a coppia e carabinieri: 'Niente baci davanti alla moschea'
I ragazzi infatti stavano passeggiando quando sono passati nel quartiere Esquilino, al centro di Roma, e mentre si scambiavano effusioni in pubblico sono stati aggrediti, prima verbalmente e poi fisicamente, dal 24enne che alla fine ha spintonato la ragazza e colpito il ragazzo di 27 anni con calci e pugni. Ad accorgersi della scena i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, in zona per il consueto servizio di pattuglia del quartiere.  

L'aggressore, dopo una violenta colluttazione terminata con il lieve ferimento di un carabiniere, è stato fermato e arrestato. L'accusa è di "lesioni e resistenza a pubblico ufficiale". Nel frattempo gli uomini del Nucleo Radiomobile di Roma, stanno indagando sul maliano per determinare il livello di "radicalizzazione islamica del soggetto" residente nella Capitale. Al momento però quest'ipotesi viene esclusa e sembra che il 24enne sia "solo" un esagitato. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...