Il consigliere Santori: "Marino? Uno sportivo dello scaricabarile. Renzi e il Pd lo hanno abbandonato"

27 febbraio 2014 ore 13:24, Orietta Giorgio
Il consigliere Santori: 'Marino? Uno sportivo dello scaricabarile. Renzi e il Pd lo hanno abbandonato'
Così ha scritto Bobo Craxi su twitter: "E' iniziato il dopo Marino per volontà del suo partito". Intelligonews ha chiesto un parere a Fabrizio Santori, Consigliere Regionale del Lazio. Ieri è stato bocciato il decreto Salva Roma, c'è chi accusa la precedente amministrazione di avere delle colpe... «Lo sport preferito di Marino è lo “scaricabarile”, lo stiamo vedendo. Per i disastri noti in questa città dà la colpa e le responsabilità ad altri, ad Alemanno, alla Lega o comunque sempre al solito Berlusconi, che non ha neanche più nessun tipo di incarico, quindi siamo ormai alle comiche finali. Questo Sindaco non può che dare la responsabilità a sé e al Partito Democratico che ha affondato il Salva Roma. Quindi dovrebbe prendersela con i propri compagni di partito che lo hanno sostenuto alle primarie e ora lo vogliono affondare per cercare di salvare il salvabile. Spero che si possa dimettere prima per non subire questa umiliazione, saranno soprattutto i romani ad essere contenti di questa notizia, perché sono stanchi di subire il mancato governo di questa città». Cosa ne pensa di Marino che alza il tiro dicendo: "Da domenica blocco la città". Fa bene a reagire così? «Marino è disperato, bloccare la città vuol dire creare ancora più disservizi nei confronti dei romani, è un segnale di grande sconsolazione. Siamo arrivati ai titoli di coda di questo sindaco». C'è stato ostruzionismo ideologico? «Marino, che viene dalla luna, non ha il potere di comprendere certi meccanismi di carattere politico, purtroppo mi fa anche tenerezza da questo punto di vista perché attacca in maniera disperata. Il vero responsabile di questo è il governo Renzi e il Partito Democratico che lo hanno abbandonato e lo vogliono abbandonare, i primi ad essere stanchi di questo sindaco sono loro». Un suo parere riguardo alla cifra spropositata che Marino ha richiesto come rimborso per i danni del maltempo.  «Ha fatto un bando che scade il 7 marzo, vuole dare 1.700 euro ad ogni famiglia romana che ha subito dei danni. Bisogna dire che saltando il Salva Roma salta anche la promessa, è incredibile che non riesca a mantenere neanche quello che ha annunciato ai quattro venti a tutta la città. Tra l'altro alcune zone di Roma che hanno subito l’inondazione del violento nubifragio sono state dimenticate, assurde anche le modalità e la tempistica. Sembra un'iniziativa improvvisata da incompetenti».
caricamento in corso...
caricamento in corso...