Dopo Belen Maurizio Costanzo attacca anche Raggi: "Basta dire no no no"

27 febbraio 2017 ore 9:25, Andrea De Angelis
Maurizio Costanzo ha scritto la storia del giornalismo italiano. La sua figura può piacere o meno, ma resta indiscussa la capacità di raccontare più di una generazione di italiani, attraverso storie che hanno toccate le corde della politica, del sociale, ma anche dello spettacolo. Ha saputo in modo elegante eppure incisivo creare un vero e proprio salotto televisivo, reinventandosi con il passare degli anni, ma mantenendo sempre il solito grande, enorme successo. Così oggi il suo ultimo programma registra ottimi ascolti e le sue parole, riferite a Belen (vedi la polemica di due giorni fa) o al sindaco Raggi (ne parleremo tra un attimo), fanno sempre, letteralmente notizia. 

Dopo Belen Maurizio Costanzo attacca anche Raggi: 'Basta dire no no no'
IL MESSAGGIO A RAGGI
In una lunga intervista concessa ad Huffington Post, Maurizio Costanzo ha parlato innanzitutto della sua carriera e della sua persona, partendo dall'infanzia. Quindi si è concentrato sulla politica, auspicando che il Partito Democratico non si spacchi come invece sembra ormai quasi certo. Ma è proprio l'ultima domanda, quella sulla sua Roma, che è rimbalzata maggiormente in rete, visto che nella risposta non è mancata una frecciatina alla prima cittadina della capitale. "L’ho vissuta occupata dai militari tedeschi e sotto i bombardamenti durante la Seconda guerra mondiale. C’ero quando la liberarono, con i soldati neri americani che fumavano Pall Mall per le strade del centro; e poi nel pieno dei fervori e delle sciocchezze degli anni Sessanta", dice Costanzo della capitale. "Mi fa male, oggi, vederla sporca e abbandonata a se stessa, ma penso che questa città possieda una bellezza che nessuno può distruggere. I Cinque Stelle - conclude - hanno vinto indicando il disastro. Ora vi pongano rimedio, anziché dire sempre no, no, no".

IL RICOVERO UN MESE FA
Circa un mese fa Maurizio Costanzo fu protagonista di un giallo mediatico, visto che su alcuni giornali si parlò si un suo ricovero per arresto cardiaco, quando in realtà si era trattato di una semplice bronchite. Così risolse appunto il giallo lo stesso conduttore: "Maria sarà sul palco di Sanremo, sposta una registrazione e si dice abbia avuto un malore; io ho avuto una bronchite, mi curo per evitare che diventi polmonite e si scrive che sono ricoverato in ospedale in fin di vita per un arresto cardiaco. Io sto lavorando, lei sta lavorando, martedì registrerà L'Intervista che vedrete giovedì sera. Diciamo che tutti cantano Sanremo, a volte in modo intonato, a volte in modo stonato e fuori luogo. Buon lavoro a tutti".

#Costanzo #Roma #Raggi
caricamento in corso...
caricamento in corso...