Bandiera rossa ignorata, a Terracina nonno muore in mare salvando i nipoti

28 giugno 2017 ore 9:55, Micaela Del Monte
Si era gettato in mare per salvare dall'annegamento i suoi due nipoti e un amichetto, ma a perdere la vita è stato proprio il "nonno eroe". E' accaduto a Terracina dove i bambini che stavano giocando in acqua si sono trovati in difficoltà a causa del mare mosso, a quel punto il pensionato di 73 anni si è gettato in acqua per soccorrere i bambini di età tra gli 8 e gli 11 anni. Insieme all'uomo sono intervenuti anche una donna di 65 anni e un 44enne di nazionalità cubana, che alla fine si sono trovati a loro volta in difficoltà in acqua. 

Bandiera rossa ignorata, a Terracina nonno muore in mare salvando i nipoti
E' accaduto tutto intorno alle 16.20 in località Foce Sisto, su un tratto di spiaggia libera non lontano dall'International Camping, che si trova sulla Strada Provinciale Badino. Immediatamente è scattato l'allarme alla sala operativa dell'ufficio circondariale marittimo di Terracina per i tre bambini in mare, è subito intervenuta sul posto per i soccorsi la Guardia Costiera, via nave e via terra, insieme ai sanitari del 118 con due ambulanze ed un elicottero. 

Purtroppo per l'uomo non c'è stato nulla da fare, mentre la donna è stata trasportata in eliambulanza all'ospedale Santa Maria Goretti di Latina dove è ricoverata con una sindrome da annegamento gravissima. Non sono preoccupanti, invece, le condizioni del terzo soccorritore ricoverato al Fiorini di Terracina per accertamenti. "Le condizioni fisiche dei bambini sono buone. Come quelle del giovane soccorritore, che non desta preoccupazione. Serie invece le condizioni della donna di circa 65 anni ricoverata all’ospedale di Latina". Le verifiche da parte della Capitaneria di Porto di Terracina, guidata dal comandante Alessandro Poerio, proseguiranno sentendo tutte le testimonianze dei presenti. Ma come è stato possibile un evento simile? "L’incidente si è verificato nel tratto di spiaggia libera, quindi senza bagnini. Gli stabilimenti circostanti - prosegue il comandante- avevano tutti la bandiera rossa, a segnalare il divieto di stare in acqua. Il fondale in quel tratto è basso: i bambini sono stati portati a largo dalla risacca, e i soccorritori si sono tuffati proprio vedendoli in difficoltà". Per quanto riguarda la vittima, un pensionato di Roma, sarà l’autopsia a chiarire le cause del decesso.

#nonno #salvataggio #Terracina #nipoti
caricamento in corso...
caricamento in corso...