Campidoglio, botte (e risposte) da orbi tra due litiganti

28 maggio 2015, intelligo
Campidoglio, botte (e risposte) da orbi tra due litiganti
Il Campidoglio come un ring. Vola di tutto: dagli insulti alle sedie. Con tanto di finale in ospedale. Protagonisti due consiglieri di opposte ‘fazioni’: Alessandro Onorato esponente della Lista Marchini e Gianluca Peciola di Sel. Onorato è poi dovuto ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso.

 L’antefatto, secondo quanto riportato dall’agenzia Ansa, è presto detto: la rissa è scoppiata durante la riunione della conferenza dei capigruppo. Ecco le versioni dei due politici, ovviamente contrapposte.

Alessandro Onorato ha raccontato che durante la riunione dei capigruppo “gli animi erano un pò accesi in seguito alla vicenda Multiservizi”. Il caso riguarda la protesta dei lavoratori della società che per due notti hanno dormito nell’Aula Giulio Cesare e oggi hanno gettato a terra sedie e urlato accusando il consiglio comunale di non essersi occupato del loro caso. 

“Io ho urlato che era una vergogna non aver fatto arrivare il cibo questa notte ai lavoratori”, spiega Onorato “e la consigliera Gemma Azuni ha detto che avevo strumentalizzato e io le ho risposto, urlando che non era accettabile, a quel punto Peciola, agitato, per difendere la Azuni si è scagliato contro di me e mi ha buttato una sedia addosso, rompendomi un dito, c’è stato un pò di parapiglia. Adesso sono al pronto soccorso”. 

Versione opposta da Peciola. “La cosa non riguardava la Multiservizi; Onorato ha insultato Gemma Azuni con parole indicibili e poi ha tentato di aggredirmi. Non voglio commentare comunque. Già insultare con termini vergognosi è molto grave in più ha peggiorato la situazione con una aggressione, le due cose si commentano da sole”. 4

Chissà come finirà? Speriamo con una stretta di mano e scuse reciproche all'ombra di Giulio Cesare...

LuBi

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...