Comunali, i gazebo della Lega per fermare Bertolaso: Salvini guarda a Marchini?

29 febbraio 2016 ore 11:25, Americo Mascarucci
Brutte notizie per Guido Bertolaso. 
Sembra infatti che dai gazebo della Lega non sia uscita una preferenza per lui bensì per due dei suoi avversari più temuti: Alfio Marchini e Francesco Storace. 
Il segretario Matteo Salvini pubblicherà i risultati nella tarda mattinata di oggi ma stando alle indiscrezioni sarebbero proprio l’imprenditore romano e il leader de La Destra i nomi più gettonati fra la rosa di candidati che prevedeva pure Guido Bertolaso, Fabio Rampelli e Irene Pivetti.
Oltre diecimila i romani che si sono recati ai gazebo leghisti per esprimere la loro preferenza. 
"Una cosa andata oltre le aspettative, ora offriremo agli alleati tante idee da valutare", commenta il leader del Carroccio lasciando intendere la volontà di rimettere in discussione la candidatura di Bertolaso già ratificata da Forza Italia e da Fratelli d’Italia. Bertolaso sarebbe addirittura fra i meno graditi fra gli elettori leghisti, forse a causa delle sue dichiarazioni favorevoli ai Rom. 
A questo punto che accadrà? Il centrodestra rimetterà in discussione la candidatura dell’ex numero uno della Protezione Civile? Difficile crederlo visto che tanto Berlusconi che la Meloni, Bertolaso lo hanno praticamente blindato. Difficile anche che il Carroccio possa fare dietrofront ora che Bertolaso è uscito sconfitto dalla consultazione. E’ quindi probabile che almeno al primo turno la Lega possa correre in proprio o appoggiare i candidati già in corsa, Marchini o Storace. 
"Se Bertolaso non entusiasma me non e' un problema, ma se non entusiasma neanche i romani bisogna porsi il problema", avverte il leader leghista. 
Comunali, i gazebo della Lega per fermare Bertolaso: Salvini guarda a Marchini?
Insomma se a Milano Parisi è già in piena campagna elettorale con il centrodestra unito e il vento in poppa, a Roma la questione è lontana dall'essere risolta. A meno che non si voglia prendere definitivamente atto dell'impossibilità di unire la coalizione intorno ad un unico candidato.
Anche perché su Marchini continua a permanere il no secco di Fratelli d'Italia. Giorgia Meloni avrebbe già fatto capire a Berlusconi che se cederà ai diktat leghisti e abbandonerà Bertolaso, FdI sarà pronta a scendere in campo candidando al Campidoglio Fabio Rampelli. A meno che Bertolaso stesso non decida di fare un passo indietro. Ma a quel punto si ricomincerebbe daccapo.


caricamento in corso...
caricamento in corso...