Da Parigi all'Opera di Roma: trionfa "Tristan und Isolde" di Gatti e Audi

29 novembre 2016 ore 11:43, Andrea De Angelis
Si è inaugurata la stagione dell'Opera di Roma con "Tristan und Isolde" di Wagner ed è subito successo di pubblico e standing ovation per uno dei teatri più importanti d'Italia. Gli spettatori hanno omaggiato con il loro entusiasmo soprattutto il direttore, Daniele Gatti, che potrebbe presto ricevere un altro tipo di "omaggio". 

Iniziamo con lo spettacolo. Come sintetizza bene l'Ansa, la vicenda è quella di Tristan che, vincitore, porta come un trofeo in sposa a suo zio il Re Marke Isolde, la quale decide che vuole morire e trascinare con lei Tristan brindando con una pozione velenosa. La sua cameriera Bragane, impietosita e impaurita sostituisce però la pozione con un filtro d'amore e i due nemici si ritroveranno vinti da reciproca insopprimibile passione, che data la situazione, non potranno mai vivere liberamente ma solo di nascosto, anelando l'uno all'altro disperatamente. Verranno per di più scoperti da Re Marke, traditi dall'amico Melot, durante un convegno amoroso, così che Tristan, sfidato e colpevole, si farà uccidere senza opporre resistenza. L'ultimo atto vede Tritano morente che animato da passione insopprimibile resiste aspettando torni Isolde e morirà quando questa arriva e arriva anche il Re che, saputo come siano vittime di un filtro e un inganno, sarebbe disposto a perdonarli. Isolde rimasta senza l'amato è estranea alla scena e anela solo a ricongiungersi a Tristan.

Da Parigi all'Opera di Roma: trionfa 'Tristan und Isolde' di Gatti e Audi
Grande successo dunque per Daniele Gatti, proprio mentre voci di corridoio parlano di una sua possibile nomina a direttore musicale dell'Opera, carica che manca ormai dal lontano 2009.
Sul palcoscenico, nel ruolo dei protagonisti, si sono esibiti Andreas Schager (Tristan) e Rachel Nicholls (Isolde). Il capolavoro wagneriano viene presentato in un nuovo allestimento, in coproduzione con il Théâtre des Champs-Élysées di Parigi e il De Nazionale Opera di Amsterdam e la regia è sempre del grande Pierre Audi
caricamento in corso...
caricamento in corso...