Gay picchiato a Roma. Marrazzo: "Allarme omofobia nella capitale"

29 settembre 2016 ore 9:40, Andrea Barcariol
Pestato e insultato a Roma, a piazzale Flaminio, nel cuore della capitale. E' accaduto a un ragazzo gay di 20 anni. A denunciare l'aggressione è il portavoce del Gay Center Fabrizio Marrazzo. "Lunedì 26 settembre stava passeggiando nei pressi di piazzale Flaminio. Tre ragazzi di età apparente tra i 25 e i 27 anni lo hanno scaraventato a terra urlando: ‘frocio di merda’ e hanno iniziato a schiaffeggiarlo e a tirargli calci. Ripetevano: ‘Fai schifo, voi gay dovete fare tutti la stessa fine e tutti quelli che incontreremo la faranno’. Solo l’arrivo tempestivo di alcuni passanti ha messo fine all’aggressione, facendo intervenire le forze dell’ordine". Il portavoce del Gay Center sottolinea che a Roma ci sono state “due violente aggressioni in pochi giorni, dopo la ragazza aggredita alla Gay Street qualche sera fa, un altro episodio di omofobia". "Stavo camminando e ad un certo punto mi sono sentito tirare i capelli e scaraventare per terra: ‘frocio di merda’ mi ha gridato uno dei tre aggressori mentre gli altri due hanno iniziato a schiaffeggiarmi e a tirarmi calci. ‘Fai schifo, voi gay dovete fare tutti la stessa fine e quelli che incontreremo la faranno" – avrebbero urlato gli aggressori, secondo quanto raccontato dal ragazzo.

Gay picchiato a Roma. Marrazzo: 'Allarme omofobia nella capitale'
"Per fortuna alcuni passanti si sono fermati in mio soccorso, soprattutto Anna, una ragazza fantastica che mi ha aiutato spingendo via gli aggressori mentre altri hanno chiamato le forze dell’ordine facendoli scappare".  Il ragazzo ha riferito di aver chiamato le forze dell'ordine e di aver fornito una dettagliata descrizione dei tre. "Stiamo già offrendo supporto legale al ragazzo, c’è da rilevare che a Roma ci sono troppi casi di omofobia, la nostra città mostra un livello di allarme - dice il portavoce del Gay Center, Fabrizio Marrazzo - La sindaca Raggi incontri questi giovani, il messaggio della Capitale contro ogni forma di violenza deve essere chiaro e fortissimo anche per rilanciare l’impegno per una legge contro l’omofobia".
caricamento in corso...
caricamento in corso...