Lega esulta, chiuso centro di prima accoglienza a Monteverde: "Era un'anomalia"

29 settembre 2017 ore 15:22, intelligo
Il centro di prima accoglienza della Croce Rossa di via Ramazzini è stato definitivamente chiuso. Il centro era stato coinvolto nelle polemiche scatenate dai residenti della zona di Monteverde e dai partiti di centrodestra. Il leader della Lega Matteo Salvini aveva visitato la tendopoli a sorpresa ad inizio settembre documentando tutto in diretta streaming.

Lega esulta, chiuso centro di prima accoglienza a Monteverde: 'Era un'anomalia'
Ad annunciarlo è stata Barbara Saltamartini, vice capogruppo alla camera della Lega-NcS:

"Dopo mesi di battaglie, sopralluoghi e manifestazioni, finalmente siamo riusciti a far chiudere l'hub della Croce Rossa di via Ramazzini nel quartiere Monteverde. La prefettura di Roma ha infatti ordinato il trasferimento degli ultimi 66 ospiti dell'Hub e la sua definitiva chiusura. Per mesi infatti, assieme al coordinatore romano di Noi con Salvini Francesco Zicchieri e a militanti che si sono spesi in prima persona sul territorio come Andrea Liburdi, abbiamo denunciato la vergognosa anomalia di questa struttura di accoglienza per falsi profughi, il degrado e il grave disagio arrecato quotidianamente ai residenti della zona. Un passo importante che denota che il vento sta finalmente cambiando e che il lavoro costante paga. Incoraggiati dal sostegno dei romani e da queste vittorie continueremo le nostre battaglie per rendere migliore questa città". 
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...