Gemelli: evacuata pediatria per tubo rotto, via i pazienti. Ripristino per oggi

03 aprile 2017 ore 15:39, Luca Lippi
Stamattina, attorno alle 6.30, a causa di un guasto ai tubi dell’acqua, al Policlinico Agostino Gemelli di Roma il reparto di Pediatria è stato quasi completamente allagato. La causa pare siano i tubi dei termosifoni all’interno della struttura. Per precauzione il reparto maggiormente danneggiato, pediatria appunto, è stato completamente evacuato.
Gemelli: evacuata pediatria per tubo rotto, via i pazienti. Ripristino per oggi
Sul posto celere l’intervento dei Vigili del Fuoco della compagnia di Roma, che hanno immediatamente disposto le misure di sicurezza, mettendo al riparo diversi pazienti. Intervento anche dei tecnici che stanno cercando di riparare il guasto, e si sta cercando di capire da cosa sia stato provocato.
Gli interventi di manutenzione sono tuttora in corso e potrebbero durare per tutta la giornata. Sarà una giornata travagliata quindi per i pazienti ricoverati nella struttura dell’ospedale che saranno costretti a stare fuori dalle stanze per la fuoriuscita di acqua. A causa del problema anche diverse attrezzature mediche e apparecchi sono in stand-by così come anche diverse sale operatorie non sono funzionanti e, come si legge, alcuni interventi previsti in giornata sono stati spostati a domani o nei giorni seguenti.

Il policlinico Gemelli di Roma è un policlinico universitario, sede della facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università Cattolica del Sacro Cuore.
Con i suoi 1558 posti letto, è il secondo ospedale più grande d'Italia, il più grande ospedale romano ed uno dei più grandi ospedali privati d'Europa. E' collegato alla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università Cattolica del Sacro Cuore e prende il nome dallo psicologo francescano Agostino Gemelli, che fondò nel 1921 l'Università Cattolica. 
L'ospedale opera nell'ambito del Sistema Sanitario Nazionale italiano, oltre ad erogare prestazioni in regime di attività privata. Le funzioni svolte non si limitano alle attività di tipo ospedaliero, ma comprendono anche la ricerca scientifica in campo medico-biologico, l'insegnamento delle discipline mediche e infermieristiche, la formazione permanente del personale sanitario.
Il Policlinico è sottoposto a continua e curata manutenzione da parte di una struttura interna preposta al controllo dell’efficienza della struttura, tuttavia il grado di vetustà e l’impossibilità di chiudere completamente interi reparti per operare ristrutturazioni radicali può creare problemi come quello accaduto oggi.
In concreto, l’allagamento non è altro che un problema comune in edifici sottoposti a un uso strutturale intensivo.
I dati del 2015 dicono che nel policlinico Gemelli sono stati ricoverati quasi 95,000 pazienti e sono stati eseguiti oltre 45,000 interventi chirurgici. Il Dipartimento d'emergenza e accettazione ha trattato 80,000 pazienti e sono state condotte 100,000 sedute di emodialisi e più di 6 milioni di prestazioni radiologiche. Il personale dell'ospedale è composto da oltre 5,000 dipendenti, di cui quasi 1,000 medici ed oltre 2,000 infermieri. Si stima che ogni giorno passino per il Policlinico circa 30,000 persone.
Ogni anno l'Ospedale consuma circa 50 milioni di KWh e 16 milioni di metri cubi di gas naturale. Il suo impianto di co-generazione, che fornisce circa il 60% dell'energia necessaria all'alimentazione di apparati elettrici e climatizzazione, è una delle più grandi infrastrutture di questo tipo per uso civile in Italia. L'aderenza alle regolamentazioni ha permesso all'ospedale di ricevere la certificazione ISO 50001 da parte del Bureau Veritas. Il Gemelli è stato il primo Policlinico Universitario ad ottenere questa certificazione in Italia.
Tanto l'ospedale quanto l'Università sono fortemente impegnati nella ricerca: nel solo 2015 sono stati pubblicati 1,500 articoli scientifici su riviste internazionali, erano in corso 323 esperimenti e i ricercatori dell'Università hanno registrato 17 brevetti. Tutto ciò è stato reso possibile grazie a 16,000,000 € di fondi di ricerca, italiani, europei ed internazionali.

#Allagamento #PoliclinicoGemelli #Manutenzione #Evacuazione #Pediatria

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...