Ogni mattina un romano si alza e dovrà combattere con le buche. Ecco la mappatura

03 febbraio 2014 ore 13:14, intelligo
di Micaela Del Monte.
Ogni mattina un romano si alza e dovrà combattere con le buche. Ecco la mappatura
Ha piovuto in interrottamente per 36 ore e Roma è diventata inevitabilmente sinonimo di caos. Ma se pensavamo che il problema principale fossero gli allagamenti e gli eventuali straripamenti, ci sbagliavamo.
La rogna adesso è un altra, e non c'è da scherzarci. Le buche infatti stanno rovinando strade, cerchioni, ruote e soprattutto le schiene dei motociclisti. Sì, perché chi esce di casa in questi giorni a Roma sa che dovrà fare i conti con veri e propri crateri, e non stiamo esagerando, perché molte di queste "buche" sono degenerate diventando voragini che, mimetizzate dall'acqua che le ricopre, causano danni non indifferenti sia ai mezzi che a chi guida.
Ogni mattina un romano si alza e dovrà combattere con le buche. Ecco la mappatura
Ogni mattina un romano si alza e dovrà combattere con le buche. Ecco la mappatura
Tutta la Capitale, che già era in ginocchio a causa della pioggia, oggi è, in stile groviera, tappezzata di buchi che tendono ad allargarsi man mano che piove. Molte di queste sono diventate vere e proprie trappole, perché incappandoci si rischia non solo di lacerare le gomme, o peggio spaccare i cerchioni, ma anche di fare incidenti e di farsi veramente male. Ma il formarsi delle buche, e il loro conseguente ampliamento, causa anche il distacco di pezzi di asfalto che finiscono in mezzo alla strada e causano non poco disagio. Soprattutto ai motociclisti che rischiano di perdere l'equilibrio. E bisogna fare i conti non solo con buche ma anche con gli smottamenti (sette solo ieri, via della Magliana, due in via di Boccea) e la difficoltà di circolazione quasi ovunque: due voragini in zona Gregorio VII, a Ostia alcune strade chiuse al traffico, a via Tiburtina cade un albero, all’altezza della tangenziale, e tratti chiusi alla circolazione anche in via Trionfale, via Cassia, Viale di Tor di Quinto, via Salaria e via Boccea, per smottamenti. Viabilità critica anche sulla Colombo, a Magliana, all’Aurelio e a La Storta. Un inferno di buche, di trappole, di rallentamenti e chiusure. Oggi l’assessore ai Lavori pubblici, Paolo Masini, farà il punto della situazione coi presidenti dei Municipi più colpiti (Roma Nord e Ostia, solo per citare i primi della speciale classifica).Il centro di Roma è totalmente sopraffatto da questa situazione: via del Corso (verso Largo Goldoni) è stata chiusa questa mattina a causa di una voragine che ha causato parecchi disagi vista anche la rottura di una tubatura. Nella stessa situazione sono Piazza di Spagna e soprattutto il Lungotevere e viale Trastevere. Un altro problema è rappresentato dai fondi insufficienti: sembra infatti che nelle casse del Campidoglio, al momento, ci siano "due euro a metro quadrato per la manutenzione stradale": ha dichiarato l’assessore ai Lavori pubblici, Paolo Masini. La questione dunque è complicata, da tutti i punti di vista, e se dovesse continuare a piovere potrebbe anche diventare drammatica.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...