Stadio della Roma affossato: "Progetto non idoneo", per ora...

03 febbraio 2017 ore 13:46, Micaela Del Monte
Stadio della Roma affossato: "Progetto non idoneo". Ma per ora

Lo #StadiodellaRoma non s'ha da fa
, almeno per il momento. L'Amministrazione comunale di #RomaCapitale ha 
infatti consegnato alla Regione Lazio le valutazioni sul #progetto dello Stadio della Roma. “Il parere unico di Roma Capitale sul progetto definitivo dello Stadio della Roma – si legge nel documento – è non favorevole”. Il parere in oggetto è consultabile a questo indirizzo web. Criticità riguardo la sicurezza stradale e idraulica, carenza su parcheggi, viabilità e trasporto pubblico nonché carenza documentale

Stadio della Roma affossato: 'Progetto non idoneo', per ora...
Questi i rilievi sul progetto dello stadio della Roma fatti dal Campidoglio e trasmessi ieri alla Regione Lazio. Per questi motivi e "dall'esame della documentazione ... è emerso che il progetto definitivo in questione risulta non idoneo", si legge nel documento del Campidoglio. Per arrivare a un parere favorevole il Comune chiede di assicurare "adeguati livelli di sicurezza stradale, veicolare e pedonale [...]. Adeguati livelli di servizio delle infrastrutture stradali (rotatorie, intersezioni, svincoli, rampe, accessi e svincoli dai parcheggi etc). [...] Di completare la documentazione progettuale e colmare le carenze di contenuti". Va poi ridefinito "il perimetro delle zone", già soggette "a rischio per eventi idraulici"."Sono st ate rilevate - si legge nel documento - numerose situazioni in cui non possono ritenersi garantite le condizioni di sicurezza, con particolare riferimento alla circolazione stradale sia veicolare che pedonale". Si citano "tronchi di scambio di insufficiente lunghezza, localizzazioni di uscite di parcheggi in curva, eccessiva concentrazione di varchi su rotatorie". Sempre con riferimento alla viabilità nel parere si evidenzia anche "l'inadeguatezza dimensionale delle aree per il capolinea del trasporto pubblico locale di piazzale Tarantelli (stazione ferroviaria 'Tor di Valle' della Roma-ostia Lido) e la sottostima dei flussi di traffico nello studio trasportistico e carenza della progettazione della 'ciclabilità".

"Sul progetto definitivo dello stadio della Roma c'è la volontà ad andare avanti per analizzare il dossier. È stata chiesta proprio per questo motivo la proroga di trenta giorni della Conferenza dei Servizi". Così in una nota il Campidoglio. "Riserve sono state espresse sui livelli di sicurezza stradale, veicolare e pedonale nella consapevolezza che ci sono trenta giorni per intervenire. C'è una lista di temi da affrontare nel periodo di sospensione; ci sono tutti i margini per concludere positivamente la procedura".

Dal canto loro la Roma e il costruttore Parnasi "conservano ancora la fiducia che le istituzioni coinvolte nel processo decisionale" del nuovo stadio giallorosso "non vorranno lasciarsi sfuggire un'opportunità che prevede un investimento destinato alla città che ammonta a oltre 1,6 mld di euro". Lo affermano fonti vicine ai proponenti del progetto Stadio Roma -Tor di Valle. "Il parere unico sul progetto, inviato oggi da Roma Capitale alla Regione Lazio - proseguono - è un documento di natura amministrativa e non costituisce posizione politica".

caricamento in corso...
caricamento in corso...