I malati di Sla in piazza contro Renzi e la sua doccia gelata

03 novembre 2014 ore 13:21, Andrea De Angelis
Non è la prima volta che scendono in piazza, ma mai lo avevano fatto dopo il cosiddetto Ice Bucket Challenge, la doccia gelata per sensibilizzare sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica, meglio conosciuta come Sla.  A sottoporsi alla doccia era stato anche il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ma ora che il suo Governo ha ulteriormente tagliato i fondi per i malati è tornato il tempo di farsi sentire: domani, martedì 4 novembre si raduneranno davanti al ministero dell'Economia per chiedere il ripristino integrale del Fondo nazionale per le non autosufficienze, tagliato per 100.000 euro dalla Legge di Stabilità. Tra i manifestanti ci sarà Salvatore Usala, presidente del Comitato 16 ottobre, cagliaritano affetto da Sla simbolo della protesta. Usala dal letto della sua casa ha lanciato questo messaggio al premier: "La doccia gelata non l'hai fatta per i disabili, l'hai fatta ai disabili". L'uomo, che parla attraverso una voce elettronica, ha detto: "Meglio morti che abbandonati". In molti in rete hanno ripreso le sue parole:              
caricamento in corso...
caricamento in corso...