Roma crolla, giù muro di cinta di 10 metri a via Gregorio VII. La mappa dei disagi

03 novembre 2016 ore 11:03, intelligo
di Stefano Ursi

Paura stamane a Roma, in via Gregorio VII per il crollo di un muro di cinta alto dieci metri. Il crollo, si legge nel tweet di LuceVerde, è avvenuto all'altezza del civico 366; via Gregorio VII è stata chiusa finora da piazza Carpegna a piazza Pio XI, ora è stata riaperta. Il muro crollato ha invaso, secondo quanto si apprende, la strada e parte della carreggiata cosa che ha richiesto la chiusura della strada. Non è però questa l'unica problematica che ha interessato e continua ad interessare la città dopo il violento temporale che nella notte l'ha sferzata. Si registrano infatti per allagamenti una riduzione di carreggiata su via del Tintoretto, la chiusura del sottovia Tre Fontane, di Viale Giustiniano Imperatore altezza Via Galba, di Via del Mandrione tra Via Tuscolana e Vicolo del Mandrione e del sottopasso Birolli/Longoni. Traffico ovviamente in tilt non solo nelle zone interessate da chiusure per allagamenti e smottamenti ma anche laddove si sono verificati incidenti e le code si sono intensificate via via che aumentava il traffico di chi si reca a scuola o nei luoghi di lavoro.

Roma crolla, giù muro di cinta di 10 metri a via Gregorio VII. La mappa dei disagi
Si registrano infatti, rende noto LuceVerde, code tra via Strampelli e Schizzanello (zona laurentina) nelle due direzioni per via di un incidente in cui è coinvolto un mezzo pesante, code su via Prenestina da via Tor De' Schiavi, su via Casilina da via Filarete e su via L'Aquila. Stanotte, peraltro, la città è stata svegliata da un'altra forte scossa di terremoto di magnitudo 4.8 verificatasi nella provincia di Macerata.


autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...