San Camillo, operazione "Piramide": appalti truccati anche per il Giubileo

03 novembre 2016 ore 17:14, Andrea De Angelis
L'operazione denominata 'Piramide' vede indagate complessivamente, a vario titolo, 26 persone per reati che vanno dalla corruzione e il falso, alla turbata libertà degli incanti, fino all'estorsione, la falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici, il peculato, e la truffa ai danni di ente pubblico.

Contestualmente ai fermi di 10 persone, come riporta Roma Today, i Carabinieri procederanno al sequestro preventivo di tre immobili per un valore di oltre un milione di euro e delle quote societarie delle tre imprese coinvolte per un valore di 250.000 euro circa.

San Camillo, operazione 'Piramide': appalti truccati anche per il Giubileo

A spiegare dagli uffici della Procura della Repubblica di piazzale Clodio i riscontri investigativi che hanno portato gli inquirenti a scoprire il sistema di appalti truccati dell'azienda ospedaliera San Camillo il procuratore aggiunto Paolo Ielo partendo da alcuni concetti base: "la spremitura dei contratti", "la corruzione triangolare" e la "selezione al ribasso". Titolari dell'inchiesta il sostituto procuratore dottor Stefano Fava ed il Gip dottoressa Flavia Costantini.

Askanews riporta alcune frasi intercettate, così da rendere l'idea circa l'accaduto. "Sul 'Lancisi' sono state fatte delle porcate. So' stati contabilizzati due milioni e mezzo di lavori su lavori mai eseguiti. A Maurì ma tu pensi che se io non la rimetto in parallelo, tu pensi che ne esci vivo? Non credo Maurì". A parlare, in un dialogo intercettato e riportato nell'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip Flavia Costantini, è il manager Alessandro Agneni, che sarebbe considerato dagli inquirenti come una delle figure centrali nell'inchiesta 'Piramide' che ha portato all'arresto di 10 persone.
Il riferimento al 'Lancisi', sottolinea sempre Askanews, riguarderebbe proprio i lavori di ristrutturazione di un padiglione dell'ospedale San Camillo. Opere che sarebbero cioè state fatte apparire, ma mai effettivamente eseguite. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...