Emergenza abitativa, vertice in Prefettura. Raggi contestata: "Dimettiti"

30 agosto 2017 ore 17:02, Luca Lippi
Vertice in Prefettura fra il sindaco di Roma Virginia Raggi, il prefetto e il responsabile delle politiche abitative della Regione Lazio. L’argomento al centro del vertice è è sicuramente l’emergenza abitativa anche se al momento non si è saputo molto circa decisioni assunte. E' invece certo che al rientro in Campidoglio, Virginia Raggi è stata accolta da un gruppo di manifestanti presumibilmente appartenenti al gruppo ‘Movimento per la casa’. L’accoglienza non è stata delle migliori, "Vergogna, vergogna", "casa subito, casa subito" urlano, "i poveri sono tutti fragili. Dove sono i soldi stanziati dalla Regione?".
Emergenza abitativa, vertice in Prefettura. Raggi contestata: 'Dimettiti'
La Raggi si è difesa così: "La posizione del Comune è molto chiara, noi dobbiamo dare priorità a chi aspetta una casa da decenni, dobbiamo accogliere le cosiddette fragilità (anziani, mamme e bambini). Alle persone che in questo momento sono per strada è stato offerto un aiuto che è stato rifiutato, noi continueremo a offrire questo genere di aiuto. Nel frattempo lavoriamo al tema dell'emergenza abitativa anche con la Regione, ma deve essere chiaro che il percorso non può deviare dal corso della legalità e dobbiamo evitare guerre tra poveri".

Un gruppo di donne ha urlato contro il sindaco: “Siamo tutti poveri, come decidi chi è fragile? Vergogna”. “Raggi dimettiti, fai la guerra ai poveri”. L’ingresso del Campidoglio è protetto da un ingente spiegamento di forze perché si teme che i movimenti, in assemblea nel presidio in Piazza Madonna della Fiducia, possano fare una sortita a Palazzo Senatorio.
La Raggi è finita al centro delle polemiche dopo i fatti di viale indipendenza e lo sgombero del palazzo abitato da rifugiati somali ed eritrei. Per questo ha chiesto un incontro al Ministro dell'Interno Minniti sperando di avere risposte ad un problema come quello degli alloggi occupati abusivamente che finora, a detta delle opposizioni, avrebbe gestito con evidente superficialità. 

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...