Quarto blocco traffico a Roma: chi non può circolare oggi 30 gennaio 2017

30 gennaio 2017 ore 10:17, Luca Lippi
Quarto giorno di stop consecutivo nella Capitale, per il traffico. La causa la crescente concentrazione di polveri sottili nonostante i tre giorni di blocco trascorsi. Per questo, seguendo le prescrizioni della delibera 76 del 28 ottobre, del sindaco di Roma è confermata anche per oggi la limitazione della circolazione per i veicoli inquinanti di più vecchia generazione. Il divieto di circolazione privata sarà in vigore all'interno della Fascia Verde. 
Il provvedimento si applicherà alle seguenti tipologie veicolari nella fascia oraria 7.30-20.30:
- ciclomotori e motoveicoli ‘pre-euro 1’ ed ‘euro 1’, a due, tre e quattro ruote, dotati di motore a 2 e 4 tempi.
- autoveicoli alimentati a benzina ‘pre-euro 1’, ‘euro1, ed ‘euro 2’.
- autoveicoli alimentati a gasolio ‘pre-euro 1’, ‘euro1’ ed ‘euro2’.
Il Campidoglio inoltre ricorda che gli impianti termici dovranno garantire una riduzione della temperatura, non oltrepassando i 18 gradi. Si tratta di provvedimenti in larga parte già previsti, ma che vedono applicata la delibera numero 76 del 28 ottobre 2016. Al raggiungimento di cinque giorni di sforamenti (potenzialmente da mercoledì) si fermeranno gli euro 3 a benzina. E se la situazione non dovesse migliorare si passerà al blocco di tutti i diesel, esclusi gli euro 6. Si spera nel frattempo in un aiuto anche dalle condizioni metereologiche. 

Quarto blocco traffico a Roma: chi non può circolare oggi 30 gennaio 2017

L’Ordinanza da cui ha origine ogni provvedimento restrittivo alla circolazione nella Capitale prevede divieti e accessi ai veicoli più inquinanti nella Fascia Verde.
Stop euro 2 - A partire dal 21 novembre 2016 e fino al 31 marzo 2016 sarà vietato entrare e circolare all'interno dell'Anello Ferroviario (vedi mappa) per gli autoveicoli alimentati a benzina Euro 2, esclusi di residenti nell'area in oggetto e i giorni di sabato, domenica e festivi infrasettimanali.
Blocchi d'emergenza - Nello stesso provvedimento, mirato a fissare un piano sistemico di interventi scongiurando i blocchi comunicati il giorno prima e le cosiddette targhe alterne, sono previsti anche una serie di interventi emergenziali in caso di superamento dei livelli di particelle inquinanti nell'atmosfera, da applicarsi all'interno della Fascia Verde. Eccoli di seguito: 
- Dal terzo giorno di superamento potenziale, stabilito il divieto di circolazione (ore 7,30-20,30) anche per gli autoveicoli 'Euro 2 Benzina', oltre ai veicoli interdetti in precedenza.
- Dal quinto giorno di superamento potenziale, stabilito il divieto di circolazione anche per gli autoveicoli 'Diesel Euro 3' nelle fasce orarie 7,30-10,30 e 16,30-20,30;
- All'ottavo giorno di superamento potenziale, stabilito il divieto di circolazione per tutti gli altri autoveicoli Diesel a eccezione degli 'Euro 6' nelle fasce orarie 7,30-10,30 e 16,30-20,30.

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...