Metro ancora in tilt, i passeggeri "assaltano" il macchinista

30 luglio 2015, intelligo
Metro ancora in tilt, i passeggeri 'assaltano' il macchinista
Metropolitana ancora in tilt a Roma. Ormai sta diventando una triste abitudine quotidiana per migliaia di pendolari rimanere bloccati dentro i vagoni della metro della capitale. Ieri pomeriggio, intorno alle 17, l'ennesimo episodio, a causa della rottura di un treno allo snodo di Termini, sulla linea B, in direzione Rebibbia.

Anche questa volta ad andarci di mezzo è stato il macchinista, che si è rifugiato nella cabina di guida per sfuggire ai passeggeri infuriati, mentre qualcuno ha chiamato la polizia temendo il peggio.  La situazione critica si è protratta per oltre 30 minuti, fino a quando il personale di servizio è riuscito a dirottare i passeggeri su un altro convoglio.

«Il servizio sulla metro B è stato interrotto a causa di un guasto a un treno, rimasto fermo a Termini, che non è stato possibile rimuovere finchè i passeggeri sono rimasti a bordo Atac, nello scusarsi per i disagi, informa di aver prontamente messo a disposizione convogli sostitutivi e invitato i passeggeri ad utilizzarli. I tempi per il trasbordo hanno influenzato i termini di ripresa del servizio». - la spiegazione da parte dell'Atac di fronte all'ennesimo disservizio.


Seguici su 
Facebook e Twitter

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...