Succede a Roma: Smart sui tetti di via del Corso e scoppia la polemica

30 marzo 2015, Micaela Del Monte
Doveva essere semplicemente una trovata pubblicitaria, un modo per incuriosire e far conoscere la nuova arrivata in casa Mercedes Benz ai romani e ai turisti della Capitale.

Qualche giorno fa infatti sul tetto dove si trova la Cupola di Fuksas, sono apparse diverse Smart, con le ruote che sporgevano nel vuoto e si affacciavano su via del Corso e via Tomacelli. Una trovata che ha suscitato sì lo stupore previsto, ma anche tante polemiche, come ad esempio per le di Viviana Di Capua presidente dell'Associazione Abitanti del Centro Storico.
Succede a Roma: Smart sui tetti di via del Corso e scoppia la polemica
"Siamo in una parte delicatissima della città, un'area tutelata dall'Unesco, se pensiamo che ogni tipo di pubblicità possa essere lecita sbagliamo", ha commentato la Di Capua. "Si era fatta tanta polemica sulla cupola di Fuksas, ecco, era una briciola rispetto a questo avvenimento - ha aggiunto la Di Capua - se qualcuno ha comprato quel palazzo pensando regolarmente di farci eventi del genere, dobbiamo ricordargli ci sono le tutele dell'Unesco".

Ma il nodo è un altro. 

"Vorrei tanto sapere chi ha concesso l'autorizzazione a un simile scempio" ha concluso la Presidente dell'Associazione Abitanti del Centro Storico. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...