Approvato in Campidoglio il bilancio Raggi: "Roma riparte", Rutelli querela

31 gennaio 2017 ore 12:22, Americo Mascarucci
"#Roma approva il #bilancio prima di tante altre grandi città italiane. Mi spiace solo dover evidenziare che nel loro caso non ho letto o sentito parlare di rischio default o di commissariamento del Comune. Erano chiacchiere. Erano il solito tanto rumore per nulla. Per fortuna i fatti parlano. Roma riparte". Il sindaco di Roma Virginia #Raggi, da settimane sotto pressione mediatica per le vicende giudiziarie riguardanti gli incarichi al Campidoglio che la vedono indagata, può tirare un sospiro di sollievo ora che l'assemblea capitolina ha approvato il bilancio di previsione 2017/2019.
Un'approvazione che giunge al termine di un percorso tortuoso a causa dei rilievi e dei pareri negativi espresse dall'organo di revisione contabile del Comune che ha messo a dura prova l'amministrazione. Ora la Raggi canta vittoria anche perché la maggioranza 5Stelle è sembrata ritrovarsi unita intorno a lei.
Il bilancio è stato approvato con 29 voti a favore e 15 contrari. 
"Riportiamo la legalità nei conti del Campidoglio - ha proseguito la sindaca - sia chiaro che con noi è finita l'epoca degli esercizi provvisori che duravano fino a marzo, quando andava bene, se non fino a luglio od oltre. Con noi è finita l'epoca dei debiti fuori bilancio. Di uno stato di emergenza permanente che produceva spese incontrollate che finivano per arricchire i soliti noti e, in qualche caso, foraggiare il malaffare. Tutto questo, con il M5S al governo, è finito".
Approvato in Campidoglio il bilancio Raggi: 'Roma riparte', Rutelli querela

La manovra vale 5 miliardi e 300 milioni di euro. Nel triennio il piano investimenti è di oltre 577 milioni di cui ben 430 milioni saranno dedicati ai trasporti e alla mobilità sostenibile. 
La voce più consistente è infatti quella della metro C con 297 milioni, cui vanno aggiunti 20 milioni per nuovi autobus, altri 20 per parcheggi e nodi di scambio, 15 per i corridoi Eur-Tor de Cenci e Eur-Tor.
La Raggi insomma si gioca il rilancio dell'immagine promettendo un piano di investimenti e un programma di riqualificazione delle periferie e dei servizi sociali.
Ma intanto rischia di beccarsi una querela dall'ex sindaco Francesco Rutelli che ha confutato alcuni dati diffusi dalla Raggi e riguardanti la sua amministrazione, ritenuta insieme a quella di Veltroni foriera di debiti incontrollati per il Campidoglio.
"Francesco Rutelli - si legge in una nota - ha dato mandato ai propri legali di perseguire chiunque riporti informazioni false e diffamatorie riguardanti il bilancio del Comune di Roma con riferimento agli anni della sua amministrazione. Sarà perseguito chiunque riferisca dati totalmente falsi come quelli che risultano riportati dalla Sindaca Raggi in Campidoglio".
E ora incassato l'ok sul bilancio le attenzioni restano tutte concentrate sull'incontro che il sindaco avrà con i magistrati che stanno indagando su di lei. Da questo dipenderanno poi le eventuali mosse che la Raggi deciderà di adottare per non compromettere la tenuta dell'Amministrazione. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...