Stipendi in Parlamento: elettricisti e commessi sopra i 100.000€!

31 ottobre 2013 ore 11:38, intelligo
Stipendi in Parlamento: elettricisti e commessi sopra i 100.000€!
di Andrea De Angelis  Apriti cielo! O forse portafoglio, ma magari sarebbe meglio dire sportello bancario. Perché in un Paese dove lo stipendio medio dei lavoratori è pari a circa 18.000€ annui, l'idea che per i dipendenti della Camera le cifre siano decisamente diverse è una notizia. Ancora una volta. Veniamo ai numeri: un operatore tecnico a Montecitorio guadagna, appena assunto, circa 32.000€ lordi l'anno. Ma è in quell' "appena assunto" che c'è tutta la differenza tra lui e altri operatori.
Stipendi in Parlamento: elettricisti e commessi sopra i 100.000€!
Nella categoria, per essere chiari, rientrano centralinisti, barbieri, elettricisti ed altre figure indispensabili per i lavori della Camera. Nessuno lo metto in dubbio, ci mancherebbe. Ma già dopo dieci anni la loro busta paga è lievitata fino al doppio: oltre 50.000€ ogni anno. Lordi, si intende. Ed a fine carriera? Un elettricista arriva a guadagnare 136.000€, praticamente 3.000€ a settimana, roba da far girare la testa anche a figure come docenti universitari, direttori di banca e primari ospedalieri.    
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...