Facebook e quartieri. Quelli che "Sei di Balduina se..." parlano di truffe, frane e furti

04 aprile 2014 ore 12:37, Micaela Del Monte
Facebook e quartieri. Quelli che 'Sei di Balduina se...' parlano di truffe, frane e furti
Dopo "sei di Monteverde se..." presentiamo un'altro dei gruppi Facebook dedicato ai quartieri che ha un enorme seguito.
"Sei di Balduina se..." infatti vanta quasi 4000 seguaci che condividono regolarmente attraverso foto e non solo ricordi, annunci ("cerco casa in zona Balduina", "offro lavoro per due settimane"), appelli e denunce di ogni tipo: dal tanfo di fogna in qualche angolo del quartiere, alla situazione di stallo della ricostruzione Panoramica e della Trionfale (per le quali vengono fatti regolari aggiornamenti sulla ripresa o la sospensione dei lavori di ripristino della carreggiata), dai problemi dei sensi unici (prima inesistenti) fino ai presunti finti poveri che chiedono l'elemosina ai semafori e ai furti di fiori. Insomma, "sei di Balduina se..." è un vero luogo di ritrovo per chi è innamorato del quartiere e ha voglia di migliorarlo semplicemente con l'attività dei cittadini che lo vivono e ci abitano. "Qualcuno di voi ricorda il bar Buratti?""sei di Balduina se ti baciavi sulle scalinate di S. Pio X con i vecchietti scandalizzati", "sei di Balduina se almeno una volta hai portato la tua ragazza allo Zodiaco", "sei di Balduina se sei nato a Villa Stewart". In questo il gruppo è proprio come tutti gli altri, qui si cercano punti di contatto con persone che magari avevamo perso di vista da tempo, ma anche con persone che non conoscevamo ma che tempo fa ci erano vicine. E così oltre a nascere nuove amicizie cresce anche la coesione nel quartiere, e cosa c'è di più bello? Per questo c'è anche chi spera che in questo momento di crisi generale il quartiere si unisca e che ognuno si aiuti con l'altro. Ma Balduina non è solo solidarietà, non mancano ovviamente le foto di classe di 20, 30, 40 anni fa e le foto del quartiere stesso prima di diventare la zona residenziale che è oggi. Foto degli anni '50 e '60 che ritraggono una Balduina decisamente diversa da quella che è oggi, ma che chi è veramente nato, cresciuto e vissuto lì conosce bene. Così, anche i "nuovi" abitanti possono conoscere la storia del proprio quartiere e magari imparare ad apprezzarlo di più. Ma anche vecchie linee degli autobus e dei tram, vecchi bar e vecchi negozi che i più grandi ricordano con nostalgia mentre per un attimo tornano bambini ripercorrendo i vecchi ricordi del passato e riassaporandoli con chi li capisce veramente. Perché quando piazzale delle Medaglie d'oro era ancora piazza Belsito tutta Roma era un mondo diverso, ed è grazie ai gruppi di quartieri che possiamo ricostruirlo.
caricamento in corso...
caricamento in corso...