L'arcobaleno gay friendly e la polemica. La mappa della città al buio di Santori

04 dicembre 2013 ore 17:38, intelligo
L'arcobaleno gay friendly e la polemica. La mappa della città al buio di Santori
di Orietta Giorgio. “Roma si mette in luce” e quale periodo migliore se non questo? A Natale siamo tutti più buoni e forse Marino pensa di esserlo. Per questo dicembre si è tinto dei colori di un arcobaleno gay friendly, precisamente in via del Corso, che oggi viene duramente criticato ed è già al centro di polemiche. Perché se in centro l’illuminazione sarà un trionfo, in periferia regnerà la notte. Così dichiara in una nota, Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio: “Marino propone le luminarie arcobaleno in centro e intanto in periferia è buio pesto. Il quadrante Roma Ovest è al buio da due mesi, così come buona parte delle periferie di Roma vive la stessa grave situazione. L’Acea si dice vittima inerme dei continui furti di rame sulle varie linee elettriche ma i cittadini sono esasperati, subiscono la propria città invece di viverla. La percezione di insicurezza e di ingiustizia è pane quotidiano, e dall’Amministrazione nessuna risposta se non queste proposte choc di veltroniana memoria”: ha proseguito Santori. Ed ecco l'iniziativa che il consigliere regionale  sottoporrà al sindaco di Roma. “Presto presenteremo una mappa della cittá al buio dovuta ai furti di rame, fenomeno che stanno subendo oltre che Acea anche Trenitalia, Rfi, Anas e anche molti comuni della provincia. Intanto, in oltre 100 stabili occupati abusivamente e in diversi campi nomadi illegali si moltiplicano ogni giorno gli allacci abusivi, con i cittadini romani che pagano questa corrente perché il Prefetto Pecoraro lo impone per motivi di ordine pubblico. Se questa non è una città allo sbando e che va al contrario, il sindaco Marino ci dica cos’altro di assurdo debba succedere? Insomma, anche se è Natale la bontà non è Capitale.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...