Scandalo Sapienza: nove condanne per corsi "fantasma"

05 dicembre 2013 ore 14:46, intelligo
Scandalo Sapienza: nove condanne per corsi 'fantasma'
Ci risiamo. Ecco un nuovo caso di truffa universitaria. E precisamente alla Sapienza di Roma dove sono stati organizzati dei corsi "fantasma", mai svolti benché avessero in realtà ottenuto finanziamenti. Una vicenda che ha visto la condanna di nove persone, tre assolte e tre invece prosciolte. 
Così si è concluso, davanti ai giudici della quinta sezione del tribunale penale collegiale, il processo che vedeva sul banco degli imputati docenti, ricercatori, segretarie e commercialisti che a vario titolo avrebbero preso parte al maxi raggiro. L’inchiesta, che originariamente ipotizzava i reati di truffa, falso e abuso d'ufficio, era nata dopo una verifica interna presso l'ateneo romano sui fondi ministeriali investiti otto anni fa, nel 2005. La pena più alta è stata inflitta a è stata inflitta a Giorgio Monaco, già direttore e docente di Medicina del Mare presso il primo ateneo romano, e ora condannato a cinque anni di reclusione. L'uomo inoltre è stato interdetto in perpetuo dai pubblici uffici; quattro anni e otto mesi di carcere è la pena inflitta ad Adele Mannarino, segretaria dello stesso istituto. Le altre condanne vanno dai tre anni agli otto mesi.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...