Padre Pio continua a fare miracoli. Oggi a San Pietro ancora con migliaia di persone

05 febbraio 2016 ore 15:22, Americo Mascarucci
Nessuno ha mai dubitato che l'esposizione delle spoglie di San Pio da Pietrelcina a Roma richiamasse nella Capitale fedeli da ogni parte d'Italia e non solo, ma forse nessuno si sarebbe aspettato che il frate del Gargano ricevesse un'qaccoglienza di gran lunga superiore solitamente riservata ai capi di stato in visita in Italia. 
Merito senza dubbio della profonda devozione che si è consolidata intorno al frate con le stigmate elevato alla santità da Giovanni Paolo II ma venerato da tutti come santo quando era ancora in vita.
Le spoglie di San Pio sono esposte presso la basilica di San Salvatore Lauro in attesa di essere trasportate in piazza San Pietro. Sono state portate qui perchè in questa Chiesa sono custodite alcune sue reliquie che le sono appartenute in vita.
La processione dei fedeli è stata incessante come del resto quella che ieri si è riversata nella basilica di San lorenzo fuori le Mura amministrata dai frati cappuccini, confratelli diretti di Padre Pio. 
La fila di pellegrini è come un fiume e sembra quasi in continuità con le acque del Tevere visto che la folla inizia a radunarsi già dal Lungotevere. Ci sono fedeli giunti da ogni parte d'Italia ma anche dalla Spagna e dalla Polonia.
"Ieri a San Lorenzo - racconta un religioso dell'Ordine dei frati minori Cappuccini - la processione dei fedeli è proseguita fin oltre la mezzanotte". In fila, nel piazzale antistante il cimitero monumentale del Verano, c'erano giovani, anziani, persone ammalate. 
Alle 17 di oggi le reliquie giungeranno in Piazza San Pietro dove i tutti i fedeli potranno attendere l'arrivo della processione. Naturalmente imponenti sono le misure di sicurezza improntate dalla Questura che ha disposto gli sgomberi di tutte le strade comprese dall'area della Chiesa di San Salvatore in Lauro fino a San Pietro con l'intero itinerario della processione transennato e presidiato dalla Polizia. Prevista anche la chiusura del lungotevere dalle ore 16 odierne prima dal lato della Chiesa di San Salvatore in Lauro e successivamente verso via della Conciliazione. Il dispositivo varato dalla Questura ha previsto quindi nove aree di sicurezza, metal detector, bonifiche anche del sottosuolo e uomini delle forze dell'ordine e delle forze armate. Il piano, maturato in sinergia con la Prefettura, prevede l'impiego di uomini della Polizia e dei Carabinieri con il concorso di Guardia di Finanza e Polizia di Roma Capitale.

"Le misure - precisa la Questura, saranno uguali a quelle assicurate a Capi di Stato di alto rango". La dimostrazione più evidente di quanto padre Pio continui a fare miracoli. Perché, come descrivere altrimenti la massiccia affluenza di pellegrini a Roma se non nella capacità indiscussa del frate del Gargano di continuare a trascinare nella fede tante persone desiderose di un'intercessione da parte sua?

caricamento in corso...
caricamento in corso...