Roma presenta il Giubileo: più aree pedonali e meno infrastrutture

06 agosto 2015, intelligo
Per il momento la scelta è chiara: niente grandi infrastrutture, più servizi e tante aree pedonali. Una capitale dunque più green in vista del Giubileo, capace di rendere la città che per un anno sarà al centro del mondo più a misura d'uomo.

Roma presenta il Giubileo: più aree pedonali e meno infrastrutture
Sono quattro gli itinerari pedonali individuati dall'assessorato capitolino ai Lavori pubblici in accordo con la Cabina di regia del Giubileo. I percorsi - presentati ieri pomeriggio in Campidoglio dal sindaco di Roma, Ignazio Marino, dall'assessore ai Lavori pubblici, Maurizio Pucci, dall'amministratore dell'Opera romana Pellegrinaggi, Monsignor Liberio Andreatta e dal presidente del Municipio I, Sabrina Alfonsi - partiranno da San Giovanni in Laterano e Santa Maria Maggiore a San Pietro e viceversa.

Gli interventi, dal costo di poco inferiore al milione di euro, vedranno allargati i marciapiedi, rifatti gli attraversamenti pedonali, realizzati percorsi e scivoli per disabili per poter eliminare il maggior numero di barriere architettoniche, e verranno installati nuovi elementi per migliorare l'arredo urbano e facilitare l'orientamento di chi visiterà la città

Il primo e il secondo itinerario, chiamato 'Cammino papale', ad indicate il percorso da secoli seguito dai papi in occasione della loro elezione, parte dalla basilica di San Giovanni in Laterano a San Pietro e viceversa, passando per il Colosseo. Il percorso presenta due varianti: la prima passa a via dei Banchi nuovi (chiesa Santa Maria in Vallicella) e la seconda per via dei Coronari (chiesa San Salvatore in Lauro). Un cammino di circa un'ora, che attraversa davvero il cuore della città.

Il terzo itinerario, il 'Cammino del pellegrino', è quello più tradizionale per i fedeli e va dalla basilica di San Giovanni a San Pietro e viceversa, passando per via San Paolo alla Regola e per la chiesa della Santissima Trinità dei Pellegrini. Il percorso è inferiore a un'ora. 

Ancora più breve, infine, il quarto e ultimo itinerario che si chiamerà il 'Cammino di Mariano', dalla basilica di Santa Maria Maggiore a San Pietro e viceversa, passando per via Urbana, via dei Fori Imperiali e il carcere Mamertino.

Un'altra novità poi riguarda via della Conciliazione che sarà semipedonale. Il progetto prevede quindi, il restringimento della carreggiata centrale con una corsia protetta, dedicata unicamente all'utilizzo pedonale.
La semipedonalizzazione non sarà permanente - si esaurirà con la conclusione dell'Anno Santo - e sarà resa possibile da installazioni rimovibili in pochi minuti, soprattutto in occasione dei grandi eventi, quando il grande afflusso di pellegrini richiederà l'utilizzo dell'intera via.

"Da mesi lavoriamo insieme a Vaticano, Vicariato, Governo, Regione per organizzare al meglio un appuntamento così fortemente voluto da Papa Francesco - ha detto il sindaco di Roma, Ignazio Marino - Nelle riunioni abbiamo condiviso una serie di itinerari, molti dei quali saranno rivelati man mano che il Santo Padre lo riterrà opportuno. Una delle indicazioni principali alle quali ci siamo attenuti è quella di una visione diversa dall'anno giubilare 2000, ovvero pellegrini che arrivino a luoghi di culto comprese alcune catacombe, come un vero pellegrinaggio e quindi che parte del cammino sia fatto a piedi e non su mezzi".

Le scelte dei percorsi, ha spiegato l'assessore Pucci, sono anche legate alla circolazione stradale: "Si è scelta ad esempio via Urbana e non via Cavour, via Giulia e non via del Pellegrino per evitare corso Vittorio e Campo de Fiori. Lavoreremo nei prossimi giorni per far sì che ci siano anche collegamenti pedonali con l'altra basilica, quella di San Paolo. Un'altra differenza con il Giubileo del 2000 è che all'epoca non si poteva raggiungere la stazione di San Pietro da Trastevere o dalla stazione Tiburtina. Questa volta vogliamo far sì che la si possa raggiungere con i mezzi pubblici, il treno o la metro, oppure i percorsi pedonali".

Seguici su Facebook e Twitter
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...