Scappano profughi, è allarme scabbia e Tbc. Croce Rossa esclude emergenza sanitaria

06 maggio 2015, Marta Moriconi
Scappano profughi, è allarme scabbia e Tbc. Croce Rossa esclude emergenza sanitaria
Roma caput mundi ma anche ricettacolo di problemi. Un esempio l'allerta tubercolosi e scabbia dopo che dal campo profughi di via Tiberina sono scappati alcuni profughi, molti dei quali malati.  

Erano 70 all'inizio e alloggiavano al camping Tiber alle porte di Roma. Ma agli uffici per essere identificati si sono presentati circa 20 persone. Con la tubercolosi e ricoverati ci sono per ora un uomo e una donna, ma ha spiegato la Croce Rossa di escludere «qualsiasi emergenza sanitaria». 

Tuttavia la paura esiste. E sono ricoverati e sotto osservazione all'Umberto I anche una famiglia composta di una madre con i suoi due figli di 4 e 6 anni con la scabbia.

Anche alla questura di via Salviati ieri sarebbero stati segnalati tre casi di minorenni con sospetta tubercolosi con tanto di certificato medico. 

E i sintomi dei malati sarebbero evidenti: tanta tosse e febbre persistente. 

Tutto questo mentre, in Sicilia, si registrano nuovi migranti morti, 5 quelli accertati. Intanto pare che la Russia, secondo il Financial Times, voglia impedire all'Ue di ottenere quel mandato Onu legato alla distruzioni di navi senza migranti a bordo: "Catturare i trafficanti di esseri umani e fermare queste imbarcazioni è una cosa. Ma distruggerle sarebbe spingersi troppo oltre". 
caricamento in corso...
caricamento in corso...