Marino: la Procura apre un fascicolo sulle sue spese

06 ottobre 2015, intelligo
Marino: la Procura apre un fascicolo sulle sue spese
La temperatura sale costantemente e la situazione attorno al primo cittadino di Roma si fa sempre più complicata. Solo poche ore fa il sindaco Marino annunciava querele per gli attacchi delle forze politiche d’opposizione
in Campidoglio che chiedevano conto delle sue spese. Maledetto quell'ultimo viaggio negli Usa, costellato di incertezze e di non detti. 

Eppure oggi il sindaco di Roma aveva parlato delle polemiche suscitate dalle sue spese - pubblicate sui siti istituzionali in nome della trasparenza -  in un'intervista al settimanale Chi. 

E così si era difeso: "Erano tutte spese istituzionali, incontri e cene fatte per affrontare i problemi della città. E questo succede ovunque, anzi, Roma con me spende meno che in passato e certamente in linea con le altri grandi città".

Ma le parole del Papa che senza mezzi termini aveva chiarito non essere partito da lui l’invito a primo cittadino negli Usa, ha scatenato comunque un vespaio che non tende a calmarsi.

Una faccenda intricata che ha creato un vespaio di polemiche tuttora infuocate e che ora potrebbe arricchirsi di un nuovo capitolo, stavolta ben più corposo di un coro di attacchi politici. 
Ora si apprende che la Procura di Roma, proprio in seguito agli esposti presentati da Movimento 5 Stelle e Fratelli d’Italia, avrebbe aperto un fascicolo per ora senza ipotesi di reato né iscrizioni relativo proprio alle spese di Marino nel viaggio americano; negli esposti, si apprende, anche alcune ricevute ritenute sospette che i due partiti hanno allegato agli esposti.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...