Stupro australiana, fermato romeno. Capo della Mobile: "Indagine lampo cattura complessa"

06 ottobre 2016 ore 12:52, intelligo
L'ARRESTO: Gli agenti dislocati presso le diverse fermate del treno lungo la tratta Roma-Viterbo, lo hanno trovato a bordo di una carrozza nei pressi della stazione. Parliamo del 40enne romeno senza fissa dimora fermato per lo stupro di Colle Oppio, sorpreso anche con dollari australiani e gioielli rapinati alla turista 49enne vittima della violenza sessuale avvenuta nella notte del 3 ottobre. 
Sono stati gli agenti della Squadra Mobile e del Commissariato Viminale, a individuare e catturare l'uomo mentre si trovava a bordo di un treno regionale, e ora dovrà difendersi dall'accusa di violenza sessuale. Dopo l'aggressione, l'uomo si era trasferito nel viterbese, per poi fare ritorno nella Capitale a bordo di un treno regionale, probabilmente per meglio organizzare la propria fuga dall'Italia. 

IL FATTO: La turista era stata ingenua: sarebbe stato accertato infatti dagli investigatori che la vittima, nella serata del 2 ottobre scorso, presso un locale in zona Termini aveva conosciuto un uomo, il quale, con la scusa di riaccompagnarla in albergo, l'aveva invece portata al parco di Colle Oppio e, immediatamente dopo che la donna si era rifiutata di baciarlo, l'ha stordita con un violento pugno al volto, che alloggiava vicino alla stazione Termini, è stata soccorsa da un passante all'alba del 3 ottobre e accompagnata all'ospedale San Giovanni per le gravi ferite e le condizioni
Stupro australiana, fermato romeno. Capo della Mobile: 'Indagine lampo cattura complessa'
in cui tutt'ora versa. 

LE INDAGINI: L'ascolto di alcuni testimoni e sopralluoghi, e poi le analisi di immagini di sistema di video-sorveglianza di alcuni esercizi commerciali hanno consentito di ricostruire la dinamica dei fatti e raccogliere gravi elementi a carico del fermato. 

ZINGARETTI E SQUADRA MOBILE: "Voglio ringraziare gli investigatori e la Squadra mobile della Questura di Roma per aver tempestivamente rintracciato e fermato il presunto responsabile della violenza ai danni della turista australiana a Colle Oppio". Così il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti che aggiunge: "Nulla potrà cancellare il terribile dolore subìto dalla donna, ma l'aver assicurato alla giustizia il responsabile dell'atroce violenza credo sia la prima decisa e doverosa risposta delle Istituzioni di fronte ad episodi disumani e inaccettabili da parte di una società civile", conclude. Per il Capo della Squadra mobile di Roma Luigi Silipo, che ha diretto le indagini insieme agli uomini del commissariato Viminale: 'Un'indagine lampo e una cattura complessa che ha impegnato gli agenti per 48-50 ore di seguito e che rappresenta una risposta importante per la sicurezza dei cittadini''. 
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...