L'ora della politica: Alfio perde il Rolex, Gianni lo ritrova

07 maggio 2013 ore 13:25, Francesca Siciliano
L'ora della politica: Alfio perde il Rolex, Gianni lo ritrova
Può capitare, nel corso dei serrati ritmi da campagna elettorale, che uno dei candidati in corsa, affannandosi tra una cena e un vernissage a scopo puramente propagandistico, perda un oggetto di valore. E può capitare pure che il bijoux di cui sopra venga ritrovato dal suo principale competitor. Che lo restituisce, ovviamente, pur non risparmiando una battutina.
È quello che è accaduto ieri nel corso dell'incontro sulla cultura organizzato da Anica, Agis, Anec, Cna e Confcommercio al quale hanno partecipato sia Gianni Alemanno che Alfio Marchini. Entrambi candidati allo scranno più alto del Campidoglio, entrambi ospiti della manifestazione culturale. Un orologio perduto, nella fattispecie un Rolex, è stato al centro di un divertente siparietto, quasi comico, tra i due: Alfio che lo perde, Gianni che lo ritrova. Marchini, intervenuto prima del sindaco, scendendo dal palco ha lasciato sul leggio il suo prezioso orologio, sfilato dal polso per tenere il tempo dell'intervento. Dopo di lui è salito Alemanno: «Qui c'e' un Rolex», ha esclamato prima di restituirlo al legittimo proprietario. Sorrisoni da parte di entrambi tra gli applausi e i risolini della sala. Galeotto sarà l'orologio che, ironizza qualcuno, potrebbe dare il via alla pax alemanniana? Quanto meno per il ballottaggio, chissà...      
caricamento in corso...
caricamento in corso...