Roma, arrestato un ladro: era il "vicino di casa" della farmacia rapinata

08 aprile 2016 ore 11:44, intelligo
Classica rapina con calza di nylon e in più un taglierino. Obiettivo una farmacia in via del Trullo, a Roma. Ma il ladro era "un vicino di casa". Nel senso che ha rubato 200 euro alla farmacia sotto casa. 
 E' stato facile per la polizia rintracciarlo e e metterlo alle strette fino a carpirgli la confessione.  
L'atto criminale è avvenuto intorno alle 8.30 e l'uomo ha 30 ed è proprio un romano. Per la cattura è stato decisivo il fatto che uscito dalla farmacia, questa la nota della Questura di Roma, l'uomo sarebbe "fuggito a piedi e, girato l’angolo, si è spogliato di un giubbotto molto appariscente che indossava, se ne è liberato lanciandolo all’interno di un cortile ed è rientrato a casa”.
Insomma una mossa sbagliata e per il Commissariato di zona è stato facile rintracciarlo seguendo, praticamente, l'itinerario seguito dal ladro che era stato seguitto fino all'edificio dove era entrato.
A quel punto, individuato il suo appartamento, al 30enne è stato chiesto di dare spiegazioni e ha confessato di essere l’autore della rapina.

Roma, arrestato un ladro: era il 'vicino di casa' della farmacia rapinata
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...