Dopo gli Oasis, Noel Gallagher a Roma tra beat e ballate alla Beatles

08 luglio 2015, Marta Moriconi
Dopo gli Oasis, Noel Gallagher a Roma tra beat e ballate alla Beatles
Giovedì a Roma, al Postepay Rock,
 scende in campo Noel Gallagher ossia il leader degli Oasis con i Blur. 

Sembra che tornino gli anni '90 ma lo scenario saranno le rovine romane. 

Il disco presentato è "Chasing Yesterday". 

Ora fa parte degli High Flying Birds gruppo fondato nel 2010 e non proprio apprezzato dai fan degli Oasis che sono ancora in lutto per la sua divisione dal fratello e dagli altri. 

La musicalità è tra il beat degli Who e le ballate stile Beatles, si assisterà a un "mix Gallagher" con tanto di scaletta del concerto che non cancella l'esperienza degli Oasis ma accontenterà il pubblico orfano degli Oasis. Ci sarà "Fade away", che vedrà Gallagher alla chitarra acustica, ma anche Champagne supernova e Whatever. La chiusura, probabilmente, come sta accadendo in altre parti del mondo, toccherà alla canzone Don't look back in anger per non dimenticare il passato. 

Canzoni tipiche delle periferie britanniche insomme, insieme a sperimentazioni e "avanzate" musicali presentate col solito tastierista Mike Rowe, il chitarrista Tim Smith, il bassista Russell Pritchard e il bravo batterista Jeremy Stacey.


caricamento in corso...
caricamento in corso...