La Germania ai suoi sacerdoti: "Date la Comunione ai divorziati"

08 ottobre 2013 ore 10:53, intelligo
La Germania ai suoi sacerdoti: 'Date la Comunione ai divorziati'
di Andrea De Angelis Ratzinger si era opposto con forza, ma Benedetto XVI non è più alla guida della Chiesa cattolica, e così ritentar non nuoce. Questo avrà pensato l'arcidiocesi di Friburgo nell'inviare un vero e proprio vademecum ai suoi presuli. Guidata da Robert Zollitsch, tra le più importanti della Germania,  ha stilato una serie di punti destinati all'accoglienza dei divorziati. L'elemento chiave è l'ammissione ai sacramenti di coloro i quali hanno posto fine al proprio matrimonio, Comunione compresa. Una rivoluzione insomma, visto e considerato che le regole della Chiesa cattolica apostolica romana vietano la somministrazione dei sacramenti ai divorziati. Peccatori dunque, in procinto di essere redenti. Come sempre, ovviamente, c'entrano i numeri: circa il 55% dei matrimoni in Germania termina con il divorzio. In oltre nove casi su dieci, però, è pressante la richiesta degli ex coniugi di poter partecipare a pieno titolo alla vita della propria comunità religiosa. La Chiesa, appunto. Così, oltre ai sacramenti, nel suddetto vademecum è esplicito l'invito a dar loro incarichi all'interno della comunità.
La Germania ai suoi sacerdoti: 'Date la Comunione ai divorziati'
Cosa risponde il Vaticano? A parlare è padre Ciro Benedettini, vicedirettore della sala stampa vaticana: «Il documento della diocesi non ha autorevolezza non essendo stato avallato dal capo della conferenza episcopale Robert Zollitsch. È un’iniziativa autonoma di un ufficio interno della diocesi». L'attenzione di Papa Francesco per i divorziati, però, è nota ed è certo che il dibattito, tutto interno alla Chiesa, proseguirà almeno fino al prossimo Sinodo, che si terrà dal 5 al 19 ottobre del prossimo anno.    
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...