Roma dà spazio allo Spazio con l'innovazione scientifica

09 aprile 2014 ore 14:56, Giuseppe Tetto
Roma dà spazio allo Spazio con l'innovazione scientifica
Verrà presentato domani, giovedì 10 aprile, il libro "Da Baikonur alle stelle – Il Grande Gioco Spaziale", nell’ambito dell’incontro "C’è spazio per il futuro – geopolitica dello spazio e nuove frontiere", che si svolgerà a Roma, presso la Sala della Santa Sede "Pio XI" (Piazza San Calisto 16) ore 18. Il cosmodromo di Baikonur, in Kazakhstan, resta sconosciuto alla maggioranza degli occidentali, pur essendo stato non meno importante della base di Cape Canaveral, sin dagli anni successivi alla seconda guerra mondiale, per l’esplorazione del cosmo e quindi per il conseguente progresso scientifico e per i delicati equilibri planetari, in un clima segnato tanto da competizione quanto da collaborazione internazionale. L’evoluzione della ricerca nello spazio e le implicazioni di questo viaggio, in molti settori strategici per il futuro dell’umanità, sono al centro del volume "Da Baikonur alle stelle – Il Grande Gioco spaziale", che nasce dal contributo di diversi autori ed enti tra cui Consiglio nazionale delle ricerche e Agenzia spaziale italiana, che hanno concesso il loro patrocinio. La pubblicazione raccoglie saggi, tra gli altri, di esperti di European Space Agency, Thales Alenia Space e di studiosi e ricercatori del think tank “Il Nodo di Gordio” e del Centro Studi “Vox Populi”, che affrontano aspetti quali le ricadute geopolitiche ed economiche, le innovazioni tecnologiche sviluppate e le conseguenze in ambito militare dell’epopea dello spazio. Tra gli interventi contenuti nel libro, un’intervista in esclusiva a Samantha Cristoforetti, che nel novembre 2014 sarà la prima donna astronauta italiana a volare nello spazio, raggiungendo la Stazione spaziale internazionale. ‘Da Baikonur alle stelle’ è arricchito dalle illustrazioni dedicate allo spazio realizzate negli anni ‘60 e ‘70 dall’artista tirolese Othmar Winkler. Dopo anni di grande interesse di massa, la grande stagione delle missioni sembrava essere tramontata insieme con la cornice storica in cui esse si inserivano. Invece, le grandi potenze e i cosiddetti ‘paesi emergenti’ hanno continuato a investire e a cimentarsi in questo settore. Il volume si configura pertanto come una raccolta di informazioni e analisi utili per tutti coloro che desiderano approfondire le tematiche legate alla ricerca e all’esplorazione spaziale, ai futuri scenari e alle nuove frontiere del grande gioco geopolitico che, dalla Terra, si sposta progressivamente verso l’affascinante enigma chiamato universo. Interverranno al convegno Andrian Yelemessov, Ambasciatore della Repubblica del Kazakhstan in Italia, Sergio Divina, vicepresidente Commissione Difesa del Senato, Giulio Prigioni, Presidente dell’Istituto ‘C.M. Cipolla’, Pierfrancesco Guarguaglini, già Presidente di Finmeccanica, Augusto Grandi de ‘Il Sole 24 Ore’, Andrea Marcigliano, analista di geopolitica. Modera Marco Ferrazzoli, Capo Ufficio Stampa del Cnr. A chiudere i lavori saranno Riccardo Migliori, già Presidente dell’Assemblea parlamentare dell’Osce, e Piercarlo Valtorta, Presidente Istrid.
caricamento in corso...
caricamento in corso...