Sicilia, M5S come l'AIDS?' E Cancelleri rispolvera Micciché e gli stupefacenti

11 settembre 2017 ore 14:11, Stefano Ursi
Si infiamma lo scontro in Sicilia in vista delle elezioni regionali del 5 novembre prossimo. E, come spesso accade, la polemica fra gli sfidanti si trasferisce sul piano della comunicazione. I media riportano le parole di Gianfranco Micciché, storico leader di FI nell'isola e oggi coordinatore, che domenica 10 settembre durante un dibattito avrebbe detto: ''Ricordate quando anche in Italia ci fu un gran caos sessuale, in cui tutti facevano l’amore con tutti? Poi spuntò l’Aids e questa cosa si fermò, si tornò a fare l’amore solo tra marito e moglie. Per questo credo sia un bene che, in un periodo di proteste, siano spuntati i 5 Stelle. Hanno fermato un momento di degrado della politica. Ma ora basta, ora fuori dai coglioni, ora bisogna tornare a governare seriamente''. Lo si legge sul blog di Beppe Grillo.

Sicilia, M5S come l'AIDS?' E Cancelleri rispolvera Micciché e gli stupefacenti
Micciché e Cancelleri
LA REPLICA DI CANCELLERI - Paragone che non è stato preso bene dal candidato governatore del Movimento 5 Stelle, Giancarlo Cancelleri, che proprio il 10 ha presentato il primo assessore della squadra di governo. ''Io stigmatizzo le parole gravi, molto gravi di Miccichè che ci ha paragonati all’Aids – dice Cancelleri - sono parole molto gravi perché non puoi accomunare una malattia che sta mietendo vittime in tutto il mondo con una forza politica. La storia di Miccichè – dice ancora – lo rappresenta degnamente perché fa parte di quella politica del 61 a zero che si è mangiata la Sicilia e che ha già governato la nostra terra. Ha avuto anche problemi con stupefacenti vari. Lui rappresenta l’Italia che si è mangiato, perché ha governato questa terra. Quella gente lì ha cominciato a fare politica quando non ero neppure nato''.

Anche il blog di Beppe Grillo, che ha riportato l'episodio, è intervenuto sulle parole di Micciché, in un lungo post: ''Una persona che nel 2012 affermava: "Ho fatto parte del governo Berlusconi, l'ho appoggiato ma me ne pento". Giusto un anno prima di entrare a far parte del governo Letta con il Pd, poi ha visto - continua il blog - che le cose non andavano ed è tornato col centrodestra. Il solito giro di poltrone, il solito salto tra destra e sinistra per restare ancorato al potere. Che programma ha uno come Miccichè?''

#sicilia #miccichè #cancelleri #m5s
autore / Stefano Ursi
caricamento in corso...
caricamento in corso...