Oggi mozione contro Lotti. E sul sito del governo è "ministro per sport"

15 marzo 2017 ore 10:23, Adriano Scianca
Luca Lotti? È ministro per sport. Non è una malignità degli avversari del governo, bensì la gaffe del sito ufficiale dell'esecutivo. Il giornalista di Radio24 Alessandro Milan ha infatti scovato, sulla pagina del sito della presidenza del Consiglio dei ministri dedicata al ministro toscano, la definizione di “ministro per sport”, anziché  “ministro dello Sport”. Il che suona un po' come “ministro per caso”, “ministro a tempo perso”.

Oggi mozione contro Lotti. E sul sito del governo è 'ministro per sport'

Per il fedelissimo di Matteo Renzi, già duramente contestato dagli avversari, si tratta di una simpatica “sconfessione” direttamente sui massimi canali di comunicazione del governo. Anche se Lotti ha ben altre preoccupazioni, oggi: nel pomeriggio, infatti, è previsto in Senato il voto sulla mozione di sfiducia nei suoi confronti per il caso Consip. I fuoriusciti del Pd (Mdp) presentano una mozione in cui si chiede di ritirare le deleghe al ministro fin quando non sarà chiarita la vicenda. Bersani chiede "un passo di lato", ma Speranza chiarisce: "Non parteciperemo al voto sulla mozione M5s". Nel Pd Mirabelli parla di "mina contro il governo", mentre Emiliano spinge per le dimissioni. 

In realtà, numeri alla mano, il governo dovrebbe comunque passare indenne la prova. Se i “sì “ alla mozione non dovrebbero essere più di 112, il fronte del "no" vede 99 senatori del Pd, 27 di Ap, i sottosegretari Della Vedova e D'Onghia che siedono nel Gruppo Misto e in Gal, tre senatori di Fare!, i due senatori vicini a Pisapia, e ancora Sandro Bondi e Manuela Repetto, nonché almeno 13 dei 19 del Gruppo delle Autonomie, i 16 verdiniani di Ala e, secondo quanto oggi riferiscono Riccardo Villari e Michelino Davico, 6 o 7 dei 13 senatori di Gal. Quindi 168 o 169 voti. 
#Lotti #sfiducia #ministropersport
caricamento in corso...
caricamento in corso...