Kyenge Vs Alfano: "Soddisfazione se è costretto a fiducia su Ius soli"

30 ottobre 2017 ore 16:16, Marta Moriconi
La vendetta si consuma a freddo. Ma l'ex ministro Pd ed europarlamentare Cecile Kyenge ai microfoni di Radio Cusano Campus parla del ministro degli Esteri Alfano facendo trasparire una certa "voracità politica". 
"Se il centrosinistra non approva questa legge adesso e lo fa qualcun altro nella prossima legislatura sarebbe un duro colpo per noi. Noi abbiamo i nostri valori, che sono diversi da quelli della destra e questa legge non può essere lasciata da parte solo in base ai sondaggi" ha affermato la  Kyenge parlando dello Ius soli . 
A suo giudizio "è un grande passo avanti il fatto che la legge sia tornata all'ordine del giorno e le possibilità di andare verso il voto di fiducia siano alte. Mancano solo 4 senatori, quindi rimandarla alla prossima legislatura sarebbe una vergogna. Spero che i senatori si mettano una mano sulla coscienza. Non sottovaluterei anche la voce del Paese, la democrazia partecipativa dal basso, che ha aiutato a sbloccare la situazione". 
Kyenge Vs Alfano: 'Soddisfazione se è costretto a fiducia su Ius soli'

Insomna, tirando le sonne, "Alfano - secondo la dem di ferro - sarebbe costretto a votare la legge con la fiducia, questa sarebbe una bella soddisfazione". 

Nel frattempo a Radio Rock 106.6 si va avanti coi vari pareri politici sullo ius soli. E dopo proprio l'esibizione di Cécile Kyenge, Valeria Fedeli e Denis Verdini, anche Enrico Letta ha espresso il suo assenso al disegno di legge sulla cittadinanza ai figli degli immigrati. L'ex premier, raggiunto dall'inviato Dejan - a margine del suo intervento al convegno dei Radicali Italiani "Stati Uniti d'Europa, una sfida radicale", all'Ergife Palace Hotel di Roma -, ha deciso di intonare "L'isola che non c'è" di Edoardo Bennato. "È una canzone che mi porto nel cuore dal liceo", ha commentato Letta associandola al tema dello ius soli: "È una cosa sulla quale io mi sono sempre impegnato ed è una cosa sulla quale vorrei continuare ad impegnarmi, perché è impossibile che il nostro Paese sia l'unico in Europa in cui non c'è. Credo che sia un fatto di civiltà".

#iussoli #alfano #fiducia
caricamento in corso...
caricamento in corso...