Ue, Moscovici promuove l'Italia a metà e tira la volata a Padoan

31 agosto 2017 ore 16:50, Americo Mascarucci
Italia promossa a metà. In un'intervista all'Ansa il commissario agli Affari economici dell'Unione Europea Pierre Moscovici intravede concreti segnali di ripresa per il nostro Paese pur mettendo in guardia l'Italia circa la concreta difficoltà di ripianare il debito pubblico con il deficit al 3%. E nel sostenere questo sembra promuovere a pieni voti il ministro dell'Economia Pier carlo Padoan offrendogli una sponda contro quanti dentro e fuori il Governo, dentro e fuori il Pd stanno criticando le sue ricette economiche.
Ue, Moscovici promuove l'Italia a metà e tira la volata a Padoan

ITALIA IN RIPRESA
"La buona notizia è che l'economia italiana è finalmente in ripresa e questo faciliterà la riduzione del debito, la cui ampiezza resta il principale punto debole delle finanze pubbliche del Paese" ha dichiarato il commissario Ue all'Ansa. Poi però ha messo in guardia l'Italia dicendo: ""Con un deficit al 3% l'Italia non sarebbe in grado di ridurre il suo altissimo debito pubblico. Il 3% è stato concepito come un limite, non un obiettivo".
Moscovici ha poi proposto la sua ricetta: "L'Italia ha bisogno di continuare a seguire quello che il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, chiama il 'sentiero stretto' tra la riduzione del deficit e il sostegno della crescita". E Padoan sentitamente ringrazia: un pò meno Matteo Renzi che sembra iniziare a soffrire Padoan allo stesso modo di come a suo tempo Silvio Berlusconi soffriva Giulio Tremonti. E la benedizione di Moscovici al titolare dell'Economia certamente non contribuirà a rasserenare i rapporti, pare molto burrascosi, fra il super-ministro e il segretario del Pd.

#moscovici #ripresa #deficit

caricamento in corso...
caricamento in corso...