Dieta, i cibi che ingannano il cervello: consigli per un'alimentazione sana

10 ottobre 2017 ore 12:21, Andrea Barcariol
Dopo l'estate sono tante le persone che decidono di mettersi a dieta per recuperare qualche chiletto di troppo. Oltre a fare sport, fondamentale è una corretta alimentazione ma, si sa, controllare il peso  richiede costanza e fatica. A venire in aiuto però c'è qualche “trucchetto”. Come, ad esempio, quello di mangiare alimenti che donano una sensazione di sazietà.

Dieta, i cibi che ingannano il cervello: consigli per un'alimentazione sana
E' quanto sostiene un recente studio dell’Università di Warwick che ha stilato una preziosa lista. Si tratta di prodotti ricchi di proteine, oppure di frutta, verdura, cereali, semi e frutta secca come le noci. Le proteine, in particolare, svolgono un ruolo molto importante in questo senso perché non provocano l’aumento di zuccheri nel sangue che stimolano la richiesta di cibo. Cibi come le mandorle, le acciughe, il pollo, l’avocado e le lenticchie, albicocche, i datteri, i fichi, le prugne, le noci, le arachidi e i pistacchi aiutano a sentirsi pieni.  Spazio anche per il granchio, lo sgombro, le patate dolci, il tonno. In pratica questi alimenti sono in grado di ingannare il cervello facendogli credere di essere sazio perché determinati  contengono aminoacidi come la lisina e l’arginina, sostanze che attivano delle cellule cerebrali di recente scoperta deputate al controllo dell’appetito.

GLI ALIMENTI CHE FANNO BENE
Esistono poi altri tipi di cibo che invece aiutano a combattere il colesterolo. Verdura, legumi, frutta e cereali integrali sono tra quegli alimenti portatori di colesterolo "buono" che hanno anche il potere di combattere il colesterolo "cattivo" . Il colesterolo si distingue infatti in colesterolo-LDL e colesterolo-HDL. Il primo tipo viene anche chiamato “colesterolo cattivo” perché tende a depositarsi sulle pareti dei vasi sanguigni formando delle placche che possono arrivare a ostruire le arterie con conseguenze gravi come l’arteriosclerosi e le malattie cardiovascolari. Ecco la lista dei 10 alimenti in grado di contrastare il colesterolo cattivo: avena, olio extra vergine di oliva, salmone fresco, carciofi, fagioli, limone, frutta a guscio, mela, aglio e cipollotto, soia.
Altri cibi che portano benefici per la salute sono cavoletti di bruxelles, broccoli e cavolfiori sono densissimi di sostanze anticancerose. Le zucche hanno il 200% del fabbisogno quotidiano di vitamina A e sono piene di potassio e vitamina C. Le mele contengono vitamina C e fibre e le pere sono cariche anch'esse di potassio e potrebbero essere aggiunte ad ogni insalata autunnale.

ETICHETTE
Ai fini di una corretta alimentazione è fondamentale leggere con attenzione le informazioni contenute nell’etichetta alimentare. E' indispensabile sapere che gli ingredienti sono riportati in ordine quantitativamente decrescente. Ad esempio, se un prodotto ha lo zucchero come primo ingrediente, è chiaro che la maggior parte delle calorie deriveranno da questo. Per una corretta alimentazione è sempre bene evitare prodotti simili, che apportano calorie con poco senso di sazietà, col risultato che si instaura un circolo vizioso, in cui si mangia e non ci si sazia mai.

#cibi #alimentazione #dieta

caricamento in corso...
caricamento in corso...