Antibiotici impotenti, super-batterio "immortale" terrorizza la medicina

10 ottobre 2017 ore 11:23, Micaela Del Monte
Sono ormai diversi mesi che i super batteri, completamente immuni a qualsiasi antibiotico, fanno parlare di loro. Negli Stati Uniti e non solo l'allarme è scattato quando ci si è resi conto che negli anni si sono consumati troppi antibiotici favorendo l'evoluzione dei batteri. L'Oms ha più volte sottolineato questo dato snocciolando i dati legati anche al nostro Paese. Se non si invertirà la tendenza infatti, entro 10 anni, in Italia, i decessi causati dai batteri super resistenti passeranno dagli attuali 700.000 l’anno a 10 milioni.

Antibiotici impotenti, super-batterio 'immortale' terrorizza la medicina
La colpa sarebbe anche dell'industria farmaceutica, in quanto non investirebbe più nella ricerca di antibiotici. 
Dal 2000 sono state introdotte cinque nuove classi di antibiotici, ma nessuna di queste combatteva i batteri gram-negativi, ossia quelli più pericolosi, perché mortali. Nei Paesi Ocse il consumo medio di antibiotici, come riporta La Stampa, è di 20,5 dosi ogni mille abitanti. 

NUOVI BATTERI
A spaventare adesso è nello specifico un batterio contenente un gene chiamato Mcr-1 resistente alla Colistina (l'ultimo antibiotico da utilizzare vista l'inefficacia di quelli normalmente in uso) e che sarebbe presente nel 25% dei pazienti ricoverati in ospedale in alcune aree della Cina, anche se è stato scoperto anche negli Usa e in altri venti paesi. Non solo: la resistenza si è diffusa già tra una vasta gamma di ceppi e specie batteriche, tra cui Escherichia coli, Klebsiella pneumoniae e Pseudomonas aeruginosa. Prove della presenza di questi super-batteri anche nel Laos e in Malesia. Il rischio è che questi si diffondano anche in altre parti del mondo, scatenando infezioni incurabili e riportando la medicina, di fatto, all'impotenza che aveva secoli fa di fronte a tutta una serie di malattie batteriche.

RIPERCUSSIONI
L'immunità dei batteri e soprattutto l'assenza di un'alternativa agli antibiotici rischia di avere ripercussioni immani. Le operazioni in sala operatoria potrebbero diventare pericolosissime e le infezioni aumenteranno vertiginosamente nei prossimi anni provocando sempre più vittime.
caricamento in corso...
caricamento in corso...